Retata antiprostituzione dell'Arma in via Mantova: identificate sei ragazze

+ 23
+ 16


Retata antiprostituzione dell’Arma sulla via Mantova. Il blitz è stato effettuato nella notte tra mercoledì e giovedì 5 da equipaggi in divisa e in borghese della Compagnia di Cremona, guidata dal capitano Livio Propato. Identificate sei ragazze, tutte di nazionalità rumena, e molto giovani (tra i 19 e i 27 anni), dedite alla prostituzione lungo la via Mantova, nota area cittadina del sesso a pagamento, . L’operazione è scattata alle 22 circa, nel momento in cui le ragazze erano da poco posizionate nei luoghi dove stazionano solitamente e prima che vi fosse la possibilità per i clienti di approcciarsi a loro. In caserma per quattro di loro, residenti nel piacentino e nel pavese, sono state avviate le procedure per il del foglio di via obbligatorio. Per le altre invece, al termine degli accertamenti identificativi, non sono intervenuti provvedimenti di alcuna natura perché regolarmente residenti in città (se non quello di aver trascorso la serata in caserma senza conseguire alcun guadagno).

I potenziali clienti giunti in loco invece, hanno avuto l’amara sorpresa di trovare le strade completamente libere dalla presenza delle “lucciole”, che, nei nei giorni scorsi aveva suscitato clamore e giuste proteste. I servizi di questo genere, assicurano dal comando di Viale Trento Trieste, continueranno ad essere garantiti. Data la rapida intercambiabilità delle ragazze infatti, per avere efficacia i controlli devono essere reiterati.

mi.sco.

Segnala questo articolo su