A Polide, la storia del Psi raccontata da Paolo Carletti

+ 36
+ 21


Dopo Evelino Abeni (Comunisti Italiani) e Gianfredo Mazzini (che ha parlato della transizione dalla Dc all'Udc), ora tocca a Paolo Carletti, segretario provinciale del Psi, che, al laboratorio politico-culturale Polide (via Palestro 42), lunedì 22 aprile alle 21, tratterà la presenza e il ruolo del Partito socialista all'interno della Prima Repubblica per arrivare ai giorni nostri. Un appuntamento che si inserisce nel ciclo di conferenze “Scomporre la storia per ricomporre la politica”, ideato e animato da Agostino Melega. L'intervento di Carletti, avvocato e responsabile regionale Giustizia del partito, si intitola “I socialisti dopo Craxi” e si incentra «sull'utilità – spiega Carletti - di un Partito Socialista nel panorama politico post Tangentopoli, dacchè nessuna delle forze in campo ha ereditato la carica libertaria e riformista che contraddistingue i socialisti». Carletti è iscritto al partito dal 1998.

Segnala questo articolo su