Al Fico, le donne viste dall'obiettivo di Vittorio Dotti

+ 53
+ 30


La donna vista attraverso l’obiettivo diVittorio Dotti: questo il tema della mostra che sarà in esposizione all’Osteria del Fico per quasi tutto il mese. Il taglio del nastro è atteso per sabato 4 maggio, e l’evento si protrarrà sino a sabato 25 maggio. L’esposizione consta d’una galleria di ritratti femminili, alcuni a colori, altri in bianco e nero. Tutte le fotografie sono state realizzate con apparecchiature analogiche; quelle in bianco e nero stampate in camera oscura dall’autore. Il tema sono le donne, o meglio, un peculiare modo di guardarle: con occhi pieni d'incanto e ammirazione, con uno sguardo vibrato di devozione, perché, come scrive l'autore, «per me la bellezza (delle donne e della natura) rappresenta ciò che per un credente equivale al volto di Dio». Qualcuno potrebbe essere deluso dal fatto che tutte le modelle siano vestite e, il più delle volte, inquadrate a mezzo busto o in primo piano. «Non si tratta di una scelta dettata da insulsa pruderie - prosegue l'autore - bensì dalla convinzione che «le caratteristiche sostanziali della nudità - ovverosia la tangibilità e il profumo - siano al di là del potere di delineazione della fotocamera».


Segnala questo articolo su