Allo “Zini” 90 minuti ad alta tensione

+ 23
+ 22


Un’illusione da interpretare come una lenta agonia. Domani la Cremonese si congederà dalla stagione ospitando la sfida con il Trapani, in un ambiente più “caldo” che mai. Un migliaio circa di tifosi siciliani pronti ad invadere la città del Torrazzo per festeggiare la promozione in serie B. La capolista, infatti, si giocherà fino all’ultimo le speranze di promozione diretta con il Lecce (impegnato a Bergamo contro l’AlbinoLeffe). Per contro, i grigiorossi non potranno fare troppo da spettatori, cercando comunque di vincere la partita e tenere aperte l’ultimo briciolo di speranza di acciuffare i playoff. Per questi motivi, la gara (trasmessa in diretta da Raisport 1) sul campo viaggerà in parallelo con quelle che saranno le notizie in arrivo dalle panchine in merito ai risultati delle altre gare. Lotta promozione Il Trapani dovrà fare di tutto per vincere allo “Zini” per tenere testa fino all’ultimo ad un Lecce che potrebbe avere maggiore terreno fertile in casa di un AlbinoLeffe ormai fuori giochi, complici i sei punti di penalizzazione di inizio anno, con i quali invece gli orobici sarebbero in corsa per agguntare gli spareggi promozione.

Lumicino playoff Con Carpi (che ospiterà il Como) e Virtus Entella (che riposerà tranquilla) già qualificate, l’unica possibile ancora di “salvezza” è il SudTirol, che dovrà ottenere la qualificazione matematica agli spareggi promozione, difendendo i tre punti di vantaggio nella gara interna con la Tritium, penultima. Alla formazione del bravo Stefano Vecchi basta dunque un comodo pareggio. Un punto che basta anche alla Tritium per garantirsi i playout. Ad onore di cronaca va detto e preso atto che nelle ultime giornate di campionato da sempre ne succedono di cotte e di crude, ma ipotizzare che la Cremonese riesca a vincere in casa contro il Trapani e contemporaneamente il SudTirol scivoli in casa con la Tritium (nel caso di parità di punti risulterebbero pari gli scontri diretti ma i grigiorossi sono in vantaggio nella differenza reti) risulta quasi “da fantacalcio”. Quanto ai grigiorossi, mister Scienza ritroverà Buchel dopo il turno di squalifica e dovrebbe confermare lo schieramento con tre trequartisti dietro all’unica punta centrale. Possibile la scelta di Pinardi tra i tre trequartisti per dare maggiore spessore al centrocampo, specie in fase di impostazione e possesso palla. In casa Trapani, invece, non sarà della gara, ma sarà senza dubbio presente sugli spalti dello “Zini”, Federico Rizzi, originario di Pieve S. Giacomo e ex di turno, fermo per squalifica.

PROBABILE FORMAZIONE (4-2-3-1): Grillo; Sales, Tedeschi, Cremonesi, Visconti; Baiocco, Buchel; Carini, Caridi, Le Noci; Djuric. All.: Scienza.

di Matteo Volpi

Segnala questo articolo su