La Pergolettese torna tra i professionisti

+ 28
+ 24


Lega Pro! Finalmente, dopo una stagione intensa e combattuta fino all’ultima giornata. Poi l’urlo dei trecento tifosi gialloblu giunti a Mezzocorona per celebrare la promozione. Non è stata però una passeggiata, ma la determinazione e la voglia di arrivare al traguardo finale, ha fatto sì che la compagine di Venturato abbia disputato un primo tempo eccelso e il vantaggio di 1-0 (gol di Bertazzoli dopo soli 6 minuti) è stato troppo stretto per quanto dimostrato in campo. Poi, dopo un’inizio ripresa attendistico, la squadra creamasca ha ricominciato a macinare gioco e a creare occasioni, coronate con successo con il 25° gol stagionale di Amodeo, che ha dato il via ai festeggiamenti, protrattrasi fino a notte fonda. La gioia dell’amministratore delegato Cesare Fogliazza al termine della gara era incontenibile (coincidenza, domenica scorsa ha festeggiato il suo compleanno): «E’ stato il giusto epilogo di una stagione che ci ha visto sempre protagonisti. Sono molto contento per il regalo che abbiamo fatto alla città, che mi ha accolto molto bene sin dall’inizio. Mi ha chiamato anche il sindaco per congratularsi della promozione, che riporta il calcio professionistico in città. Ho ricevuto i complimenti da molti personaggi di spicco del calcio: da Ausilio dell’Inter, a Braida del Milan, dal mio amico Ghirardi, presidente del Parma, a Oscar Damiani e a tanti altri che sarebbe lungo elencare. Ma è il segno che siamo stati seguiti con interesse nel corso di tutta la stagione.

Mi ha fatto molto piacere sapere che sono pronti a collaborare con noi per il futuro. Io e il mio staff siamo arrivati a Crema in punta di piedi, senza fare grandi proclami, ma con la consapevolezza che qui si poteva e si può programmare bene per fare un buon calcio. Poi devo sottolineare che ho trovato anche delle persone validissime, che mi stanno aiutando a organizzare al meglio la società. Un piccolo passo è stato fatto, ma dobbiamo ancora camminare molto. Un ringraziamento particolare lo devo fare al mister, che ha fatto un lavoro enorme dall’inizio della stagione. E’ stato instancabile ed è riuscito a creare un gruppo di giocatori affiattati e consapevoli della propria forza, riuscendo ad imprimere alla squadra una mentalità vincente, che è stata la nostra arma migliore. Il futuro di Venturato? Per me è confermatissimo, vedremo fra qualche giorno, quando ci incontreremo, se anche lui sarà d’accordo a continuare l’avventura insieme».

W.P.

Segnala questo articolo su