Rifiuti pericolosi e assenza di sistema raccolta liquami: denunciato allevatore di suini

+ 84
+ 12


Nel corso di servizi pianificati dal Comando Carabinieri per la Tutela dell’Ambiente e diretti dal Gruppo Carabinieri per la Tutela dell’Ambiente di Treviso, i carabinieri del N.o.e. di Brescia, guidati dal capitano Alessandro Placidi, a seguito di mirati controlli nel settore allevamenti eseguiti nell’ambito delle provincie di Brescia, Bergamo, Mantova e Cremona, hanno segnalato alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Brescia il titolare di un allevamento suinicolo ponendo sotto sequestro un’area di 600 mq., dopo aver scoperto l’occultamento al suo interno, di rifiuti provenienti dall’attività di demolizione edile, area che veniva utilizzata per il pascolo di animali. E’ stata riscontrata inoltre l’assenza di un sistema di raccolta liquami.

Segnala questo articolo su