Cremona - Aumento rette scolastiche, Comune disponibile al dialogo

+ 11
+ 13


I genitori chiedono alla politica di reperire le risorse necessarie ad evitare le nuove tariffe per l’anno scolastico 2013/14.
Il Comune apre rispetto al tema dell'incremento delle rette, ma la tensione resta alta e l'attenzione è rivolta al Consiglio comunale dell'8 luglio, quando si dovrà discutere il provvedimento. Il Comitato spontaneo di genitori delle scuole dell'infanzia di Cremona, che da un paio di settimane ha avviato una raccolta firme per bloccare il provvedimento, ha incontrato nei giorni scorsi gli assessori Roberto Nolli e Jane Alquati, che si sono dimostrati disponibili a un dialogo. I genitori, nel ribadire «la propria contrarietà al nuovo regolamento approvato il 24 giugno», chiedono «a tutte le forze politiche di poter reperire le risorse economiche necessarie ad evitare per l'anno scolastico 2013/14 le nuove tariffe». La contrarietà dei genitori si giustifica nell'impossibilità per le famiglie, ad oggi, di scegliere un servizio alternativo, «avendo iscritto i propri figli alle scuole dell'infanzia comunali, secondo le date di scadenza (febbraio 2013), quando il regolamento prevedeva la frequenza gratuita per la scuola dell'infanzia» fanno sapere in un comunicato i membri del Comitato, che ribadiscono il fatto che le iscrizioni sono ormai chiuse, «sia per l'ingresso alle scuole materne statali, che per le scuole paritarie ».

Nel corso dell'incontro, Nolli e Alquati hanno espresso la propria disponibilità ad avviare un percorso di concertazione con i genitori al fine di condividere i criteri di compartecipazione alle scuole dell'infanzia per l'anno scolastico 2014/2015. «Riteniamo che, attraverso questa disponibilità da parte dell'amministrazione, si sottolinei l'emergenza del tema famiglie e scuola dell'infanzia a Cremona, e ribadiamo la piena disponibilità al confronto su questo tema da parte dei genitori attraverso modalità e forme da definire» conclude il comunicato. Il Comitato spontaneo dei genitori continua intanto nella raccolta delle firme, che saranno consegnate in Comune lunedì 8 luglio. In occasione del la seduta del Consiglio, i genitori hanno organizzato, in Piazza del Comune e in Cortile Federico II, a partire dalle ore 17 una manifestazione a sostegno della propria posizione dal tema: "Difendiamo i servizi per l'infanzia". Durante tale iniziativa saranno organizzati momenti ludici e di intrattenimento per i bambini.

Segnala questo articolo su