Due nuove punte per la Cremonese

+ 15
+ 12


Dopo aver ingaggiato Elvis Abbruscato, la dirigenza ha ufficializzato Andrea Brighenti.
Tutto in una settimana e la rivoluzione prende corpo. Il mercato della Cremonese è entrato nel vivo e nelle ultime ore la società grigiorossa ha annunciato e annuncerà una serie di volti nuovi. Il nome altisonante è senza dubbio quello di Elvis Abbruscato, attaccante che sarà il fiore all’occhiello (ci auguriamo…) della formazione di mister Torrente e il principale biglietto da visita della Cremonese 2013-2014. Chi ha più bisogno di presentazione, invece, è Andrea Brighenti, classe ’87, autore di 21 reti lo scorso anno con la maglia del Renate (dopo essersi messo in luce con la Sambonifacese), attaccante completo e prezioso sia come finalizzatore che in aiuto ai compagni. Una prima punta, che può giocare indifferentemente nel 4-4-2 o nel 4-3-3. Proprio ieri la società grigiorossa ne ha annunciato l’acquisizione in comproprietà con il Parma, nel solito “giro” con il Gubbio. Sempre dalla stessa collaborazione, dovrebbero essere annunciati nelle prossime ore sia Loviso, sia Palermo. Il suo arrivo e la conferma di Carlini allontanano ulteriormente la permanenza a Cremona del bomber Beppe Le Noci, che nelle prossime ore potrebbe annunciare il suo passaggio al Como. In uscita, però, desta soprattutto scalpore la cessione di Michele Cremonesi al Crotone.

Con lui se ne va uno degli ultimi prodotti ormai “maturati” del vivaio grigiorosso, nell’auspicio che altri nomi (dopo quello di Favalli…) possano spiccare il volo verso serie maggiori, magari dopo essere stati valorizzati a dovere da mister Torrente. Cremonesi, in realtà, rimane una promessa un po’ incompiuta (per lui si erano scomodati emissari di Milan e Bologna, ai tempi di Rispoli…) e, anche a causa di una serie di infortuni fastidiosi, ora il giocatore avrà le chance per salire sull’ultimo treno della B all’alba dei 25 anni. A lui un grande in bocca al lupo. Domenica, nel frattempo, in sede di raduno, potremmo ritrovare in grigiorosso anche il centrocampista Martina Rini, per cui si deciderà nelle prossime ore. Il grosso punto di domanda da risolvere nelle prossime ore sarà l’arrivo del nuovo portiere: tra i favoriti sembrerebbe esserci Luca Mazzoni, che nelle ultime ore ha espressamente chiesto al Livorno di essere ceduto. La sua situazione è cristallina: il Livorno ha deciso di puntare come portiere titolare su Francesco Bardi, arrivato dall’Inter che ha chiesto alla società amaranto di dare spazio al titolare della maglia azzurra dell’Under 21. Una richiesta legittima, ma che costringe Mazzoni, arrivato a 29 anni, a fare un passo indietro e ripartire dalla panchina, dopo una stagione più che all’altezza da titolare in serie B.

di Matteo Volpi

Segnala questo articolo su