Caldo africano, scatta l’allerta: a Cremona previsti 39°

+ 115
+ 9


L’estate comincia a fare sul serio. Dopo un luglio che molti meteorologi hanno definito “come una volta”, da giovedì una massa d’aria di matrice africana investirà l’Italia e l’Europa centrale. Il fine settimana sulla nostra penisola si preannuncia bollente. Secondo gli esperti di Meteolive.it, gli effetti dell’anticiclone africano cominceranno a farsi sentire giovedì 25, mentre il picco dell’ondata di calore si avrà tra il week end e l’inizio della settimana. Al solito, caldo afoso si farà più opprimente nelle zone interne, pianeggianti e lontane dal mare, specialmente sulla pianura padana tra il basso Veneto, l’Emilia Romagna e la bassa Lombardia. In molte località della bassa Valpadana e della Sardegna, già da sabato 27, si prevede il superamento della soglia dei 40°C. Cremona è al quarto posto nella classifica delle città che, tra giovedì 25 e lunedì 29 luglio, potrebbero toccare valori termici al limite della sopportabilità. Secondo i meteorologi di meteolive.it, nel cremonese i termometri potrebbero arrivare a segnare 39°C, mentre addirittura 40° sono previsti tra Modena e Bologna.

Stando ai modelli meteo inglesi, per un cambio di tendenza occorrerà attendere la prossima settimana. Una prima, piccola rinfrescata è attesa tra il 30 ed il 31 luglio, quando una prima perturbazione atlantica andrà ad indebolire il cuneo infuocato alimentato dalle latitudini africane, portando un primo calo delle temperature di 2-3 gradi. Successivamente, una seconda perturbazione potrebbe farsi avanti con decisione tra il 2-3 agosto, con diversi temporali, qualcuno anche forte, assieme ad una maggior ventilazione da occidente che dovrebbe riportare i termometri nelle medie stagionali.

m.s.

Segnala questo articolo su