Cremona- Rapina al Bocciodromo: arrestato dai carabinieri

+ 10
+ 8


Ha rapinato il bar del bocciodromo di piazza Azzurri d'Italia a Cremona, ma è stato acciuffato poco dopo dai carabinieri, con l’aiuto di un militare-atleta. A finire nei guai per rapina aggravata e lesioni è stato un H.Z., cittadino marocchino, classe 1988. Erano circa le 21 di giovedì quando due persone si sono introdotte nel bar, in chiusura, mentre la titolare stava contando l’incasso. Appurata l’assenza di clienti, i due hanno spinto a terra la donna mentre in faccia al marito veniva spruzzato dello spray al peperoncino (10 giorni di prognosi per la donna e uno per l’uomo). Agguantato l’incasso, consistente in 255 euro in contati ed un assegno da 230 euro, i due sono fuggiti, ma senza andare lontano. Allertati dai coniugi, i carabinieri del nucleo operativo radiomobile sono intervenuti in pochi minuti con una pattuglia che si trovava nelle vicinanze. Nel frattempo, uno dei due rapinatori, H. Z., veniva bloccato da un militare del 4° Regg. Alpini di Verona, che stava partecipando ad un allenamento di atletica alla pista ciclabile. Il 25enne è stato condotto a Ca’ del Ferro in attesa di giudizio. I carabinieri sono ora sulle tracce del complice, fuggito con il bottino. Inoltre, da parte degli inquirenti sono in corso accertamenti per verificare se i due malviventi possano essere anche gli autori di altri colpi messi a segno nei giorni scorsi, ad esempio all’edicola di via Castelleone.

m.s.

Segnala questo articolo su