Amianto e 'ndrangheta: serata informativa al Cisvol sulla moratoria delle discariche

+ 46
+ 6


Cittadini contro l'amianto organizza una serata informativa venerdì 27 settembre, a Cremona, presso il Cisvol, in via San Bernardo 2, inizio ore 21, dal titolo: “Basta con tentennamenti e ritardi. Moratoria subito per le discariche di amianto in Lombardia e in Italia. Lo scenario dopo l’audizione di Cittadini contro l’amianto in Commissione ambiente del Consiglio regionale lombardo”. La d.ssa Mariella Megna di Cittadini contro l’amianto spiegherà nel dettaglio i contenuti dell’audizione dello scorso luglio, le posizioni politiche emerse e gli scenari futuri. «La Commissione ambiente e il Consiglio regionale lombardo - spiega il Comitato - possono fare un atto responsabile accogliendo la petizione popolare promossa da Cittadini contro l’amianto insieme ad altri organismi e comitati lombardi, a cui hanno già aderito centinaia di cittadini. Tecnicamente si può, basta la volontà politica! Non è più un tabù invocare la moratoria quando si parla di discariche di rifiuti urbani e di inceneritori. Noi diciamo che è necessario ora e subito una moratoria anche per le discariche di amianto, non solo per tutelare la nostra salute ed il nostro territorio, ma anche per scongiurare il pericolo di infiltrazioni mafiose e ndranghetiste nella gestione dello smaltimento del rifiuto amianto. Noi diciamo no al consumo di suolo, all’utilizzo di cave dismesse e vecchie miniere per stoccare l’amianto, a logiche di mercato per smaltire l’amianto. Noi diciamo si alla ricerca sulle nuove tecnologie di modificazione della fibra di amianto e conseguente riciclo, ai controlli ambientali fatti da enti terzi indipendenti, alla piena partecipazione dei cittadini a tutti i processi decisionali. Alla serata sono invitati i cittadini, i comitati, le associazioni, le organizzazioni politiche e sindacali, gli amministratori ed esponenti politici locali e nazionali. Durante la serata sarà possibile firmare la nostra petizione. Per conoscere la petizione e per sottoscriverla on line consultare il blog cittadinicontroamianto.blogspot.com».

Segnala questo articolo su