Calcioscommesse, raffica di arresti a Singapore: in manette anche Tan Seet Eng

+ 106
+ 10


Raffica arresti a Singapore nell’ambito del’inchiesta sul Calcioscommesse. Sono 14 le persone finite in manette al termine di un’operazione mirata a smantellare una cricca criminale dedita al calcioscommesse. «Gli arresti fanno parte di un'operazione congiunta, condotta dal Dipartimento investigativo di Singapore e dall'Unità anticorruzione con il sostegno della Polizia». Sono in tutto 12 uomini e due donne. E, tra loro, oltre a individui oggetto di indagini in altre giurisdizioni in relazione alle attività di match-fixing vi è anche Tans Seet Eng, il presunto capo della “cupola” identificata già nel primo filone dell’inchiesta partita dalla Procura di Cremona. L’operazione è stata condotta nelle prime ore di martedì a Singapore, quando tutti i soggetti sono stati presi in custodia, colpiti dall’atto di custodia cautelare internazionale.

Segnala questo articolo su