Università Cattolica, il croccante eco-friendly terzo a Colonia

+ 57
+ 10


E’ il caso di chiamarla una vittoria “croccante” quella ottenuta dal team di studenti dell’Università Cattolica del Sacro Cuore di Piacenza e Cremona - guidata dai Proff. Morelli e Dordoni - al palmare’s di Eco Trophelia Europe 2013, in occorrenza della Fiera alimentare Anuga a Colonia (Germania): la barretta eco-friendly “SoCrock” (incontro delle parole "soia" e "croccante" - leggi l'articolo), realizzata dal gruppo di Piacenza, si è infatti classificata terza su 18 nazioni concorrenti. Il primato è spettato ad un gruppo francese, ideatore di una cotoletta vegetale a base di lenticchie, mentre il secondo posto è stato conquistato da una bevanda sostitutiva del latte a base di quinoa di un gruppo olandese. Secondo quanto espresso nelle motivazioni della giuria, hanno giocato a favore del gruppo italiano: la scelta della materia prima, le qualità organolettiche del prodotto, l’efficienza del processo di produzione e il concept della comunicazione (basata su un videoclip molto ironico e sull'uso dei social media come FaceBook e Twitter). «Questo traguardo - ha commentato Annibale Pancrazio, nella duplice veste di giurato nazionale e Vicepresidente di Federalimentare, una delle Federazioni fondatrici ed organizzatrici del premio - è un risultato estremamente significativo della validità della ricerca ed innovazione del prodotto che a breve sara' commercializzato in Italia e non solo».

Gli studenti dello snack “SoCrock” sono Sara De Cesare, Michela Dioni, Davide Quadrelli, Tommaso Mastrofilippo, Rebecca Rizzi guidati dalla tutor Roberta Dordoni. La barretta è stata ottenuta associando i vinaccioli (prodotto di scarto dell’industria delle bevande alcoliche) alla fibra e lo sciroppo del sorgo bianco; l’appeal visivo e il gusto sono esaltati da un leggero strato esterno di cioccolato fondente. «È uno snack croccante, leggero, ricco di fibre e di polifenoli, - spiegano gli studenti - la cui porzione apporta soltanto 88 Kcal. I polifenoli e i tannini, dalle spiccate proprietà funzionali antiossidanti, derivano dai vinaccioli, mentre la fibra solubile (prebiotico) e grezza è fornita dal sorgo, che, sottoforma di granella soffiata, dà la struttura allo snack. Il tutto viene legato dallo sciroppo zuccherino ottenuto dal sorgo. «E’ da sottolineare come le materie prime sono rispettose della filiera breve e come particolare cura è stata riservata al packaging primario che è totalmente riciclabile».

di Michele Scolari

Segnala questo articolo su