Vanoli, inizia l’avventura

+ 12
+ 8


La rinnovata formazione biancoblu esordisce in campionato sul parquet dei campioni d’Italia.
Finalmente! Dopo circa 50 giorni di preparazione, per tutte le squadre, prende il via la stagione 2013-2014, con la Vanoli in trasferta a Siena, campione d’Italia in carica ed in settimana vincitrice della Supercoppa, nei confronti della Cimberio Varese (81-66). Si arriva allo start con una squadra nuova per molti elementi, con un assetto societario allargato ai nuovi soci o sponsor che al richiamo di quello sportivo vero che è il Cavalier Arvedi ha sposato anche la causa della pallacanestro, ridando spazio, fiato e speranze ad una società che faticava (parole del grande Aldo Vanoli), a tenere botta ai costi del campionato di serie A. Ma finalmente ci siamo, mettiamo dunque alle spalle ansie e preoccupazioni e guardiamo avanti, nella speranza che il futuro prossimo o remoto ci regali grandi soddisfazioni, compatibilmente con un budget che non sarà tra i primissimi nella Lega, ma che dovrebbe aver garantito tante soddisfazioni all’appassionato pubblico di casa nostra. A coach Gresta il compito di assemblare questo gruppo, che nel precampionato ha avuto momenti esaltanti, alternati ad altri di buon basket specialmente in attacco, forse deficitario in difesa.

Ma il tutto rientra nella normalità del lavoro nel primo periodo di “coabitazione"” tra nuovi e vecchi e va di pari passo con il lavoro duro fisicamente per tutti. Del resto, molti tra i previsti protagonisti del campionato, nei suoi vertici, hanno avuto altrettante problematiche da risolvere in questo periodo. Si comincia domani con Siena (ore 18.15), dunque ed è inutile dire che si tratta di scalare un “6° grado superiore”. Non si chiede il miracolo, anche se fosse ben accetto, ma una prova convincente in Toscana, contro un team che ha già mostrato il miglior Hackett ed il sempiterno Ress, attorniati da un gruppo di atleti di assoluta qualità. Siamo curiosi di vedere all’opera i giocatori biancoblu, sia i nuovi (tra i quali il lettone Ernests Kalve) che i riconfermati per valutarne il primo impatto in una partita che conta, al di là del risultato numerico che il campo sancirà.

ULTIMI TEST La Vanoli ha chiuso al 4° posto il 1° Memorial Lelio Di Rosa a Posto S. Gioegio. Dopo aver perso 90-88 contro Pesaro in semifinale (Chase 20, Jackson 19, Spralja 17 e Ndoja 12), i biancoblu hanno ceduto anche contro la Sutor Montegranaro per 90-84 dopo un tempo supplementare nella finali per il 3° posto. Per i cremonesi ottima prova per Spralja (19 punti e 8 rimbalzi), Chase, Jackson e Kalve (12). Ma dopo tanti test amichevoli, ora si fa sul serio.

Segnala questo articolo su