Cremona - Fiera internazionale del Bovino da latte, una conferma

+ 22
+ 17


Molto partecipata l’inaugurazione di venerdì. L’appuntamento clou sarà sabato mattina, con gli Stati Generali del latte.
Grande partecipazione giovedì mattina all'inaugurazione della Fiera Internazionale del Bovino da latte, che ha dato il via alla 68ª edizione della manifestazione. Al taglio del nastro erano presenti il presidente di Regione Lombardia Roberto Maroni e l’assessore regionale all’agricoltura Gianni Fava. Come ha detto lo stesso Maroni, «Cremona è un vero e proprio centro globale dell’allevamento e dell’agricoltura. I dati relativi a questi due settori in Lombardia testimoniano tutta la loro vitalità e importanza nella nostra economia: il volume di affari dell’agricoltura è di oltre 7 miliardi di euro, l’industria alimentare vale 6,5 miliardi, e si calcola che nella Pianura Padana venga prodotto il 76% del latte italiano. La loro tutela è fondamentale per la Lombardia: dobbiamo agire per rafforzarli sempre di più in un’ottica di rispetto delle specificità dei territori, e con l’obiettivo di espandere sempre di più le nostre imprese ». A fare gli onori di casa, invece, il presidente di CremonaFiere e Libera Agricoltori, Antonio Piva, il sindaco Oreste Perri e il presidente della Provincia Massimiliano Salini, oltre ai consiglieri regionali Carlo Malvezzi e Federico Lena e all’ex assessore Gianni Rossoni. «Anche sull’agricoltura – ha continuato Maroni - il Governo sta tentando di togliere poteri alle Regioni e di accentrare tutto, e questo non ci va bene. E’ un ritorno al passato, che noi contrasteremo con ogni mezzo». La manifestazione si concluderà domenica 27 ottobre e si volge in contemporanea con Italpig, 17esima edizione della rassegna suinicola, ed Expocasearia, sezione dedicata alla trasformazione, nuova opportunità di business per gli allevatori grazie a piccoli medi caseifici aziendali. Sabato mattina è inoltre in programma uno degli appuntamenti clou del ricco programma della manifestazione: la decima edizione degli Stati Generali del Latte, a cui è attesa, tra gli altri protagonisti del settore, anche il Ministro Nunza de Girolamo.

Segnala questo articolo su