La Cremo prova a calare il tris

+ 5
+ 10


A Bolzano contro il sempre ostico SudTirol l’obiettivo di Torrente è non perdere contatto con le squadre di testa.
Tornato il sereno con la doppia vittoria contro Lumezzane in campionato e Venezia in Coppa Italia (3-0 firmato da Bergamelli e dalla doppietta di Abbruscato) per la Cremonese è già tempo di nuovi esami. Domani al “Druso” di Bolzano, nella tana del SudTirol, la formazione di mister Torrente sarà infatti impegnata in una sfida difficile, dalla quale uscire con qualche punticino in tasca per dare seguito alla striscia positiva e non perdere altro terreno dal gruppetto delle prime della classifica. In occasione della sfida in terra altoatesina, mister Torrente dovrebbe confermare a grandi linee lo schieramento di domenica scorsa contro il Lumezzane, con Brighenti favorito rispetto ad Abbruscato nel ruolo di punta centrale nell’undici titolare. In settimana si sono alternate molte voci secondo le quali l’esclusione di Abbruscato contro il Lumezzane fosse dettata da un possibile litigio con il tecnico grigiorosso. Pettegolezzi fondamentalmente poco utili, peraltro cancellati dall’ottima prestazione di Abbruscato in coppa contro il Venezia, coronata da una splendida doppietta. Per il resto, confermato lo schieramento con il centrocampo a tre e ballottaggio in difesa tra Caracciolo (in rete contro il Lumezzane) e Bergamelli, al rientro dopo un turno di squalifica. Al seguito della squadra, anche per questa trasferta, è previsto un buon seguito di fedelissimi grigiorossi che coglieranno l’occasione per abbandonare la nebbia padana e fare scorpacciata di canederli per affrontare al meglio i primi freddi montani. Il SudTirol allenato dall’ex tecnico del Pergo, Claudio Rastelli (subentrato ad inizio ottobre a D’Anna, a sua volta ex stopper del Chievo di Del Neri) è una compagine sempre ostica, nonostante un avvio di stagione decisamente stentato. L’ultima e unica vittoria risale al 15 settembre (4-0 in casa contro il Pavia), il cambio in panchina per ora non ha dato gli effetti sperati e domenica vedremo l’attacco più prolifico del girone (quello grigiorosso) sfidare la difesa sino ad ora più perforata (ben undici reti al passivo). La partita sarà arbitrata da Saverio Pelagatti di Arezzo, con gli assistenti Angelo Bonafede di Bologna e Luigi Lanotte di Barletta.

PROBABILE FORMAZIONE (4-3-3): Galli; Abbate, Caracciolo, Moi, Visconti; Armellino, Loviso, Baiocco; Casoli, Brighenti, Carlini. All.: Torrente

Segnala questo articolo su