Sesto, investito un grosso cinghiale. Installare i segnali di pericolo?

+ 87
+ 22


CREMONA E’ stato investito presumibilmente nelle prime ore di oggi sulla statale 234 al km 65/IX, nei pressi di Sesto Cremonese. A finire riverso senza vita a lato della strada è stato un grosso cinghiale. Sul posto è intervenuta una pattuglia della Polizia Provinciale per i rilievi. Dai primi accertamenti, risulta un esemplare femmina di circa quattro anni di età per approssimativamente un quintale di peso. Le analisi hanno confermato la morte dell’animale, sbalzato dall’urto nel fosso a lato della carreggiata, con la colonna vertebrale quasi spezzata (ora lo smaltimento della salma come rifiuto speciale spetterà al Comune). Non si sa che tipo di veicolo abbia investito l’animale ma potrebbe verosimilmente trattarsi di un furgone o un mezzo pesante, dato che la stazza dell’animale avrebbe causato danni ad una semplice automobile. Lo spiacevole episodio va a sommarsi agli avvistamenti di altri cinghiali segnalati nei mesi scorsi, sia nella zona occidentale della provincia di Cremona: altri investimenti erano stati registrati sulla Codognese mesi fa e due grossi esemplari di 130 e 150 kg erano stati avvistati in zona Aidda, tra Crotta d'Adda e Pizzighettone. Tutto ciò mostra come la presenza di questi animali selvatici non sia sporadica nelle nostre campagne. Circostanza che potrebbe rendere necessaria l’installazione, sulle strade provinciali e comunali, di appositi segnali di pericolo che indicano l’improvvisa presenza od attraversamento di animali selvatici. Del resto non mancano le segnalazioni alle autorità competenti. Nel mese di Giugno 2012, l’associazione di Protezione civile e Vigilanza faunistico-ambientale Pro Natura Onlus “Il Nibbio” di Spinadesco (che ha scattato le foto dell'animale investito stanotte), aveva avvisato le Autorità Locali della presenza di un numero imprecisato di cinghiali vaganti sul territorio. La preoccupazione dei volontari era legata ad eventuali incidenti stradali, mettendo in pericolo sia le persone che anche gli animali. Nell’occasione l’associazione aveva chiesto di porre dei segnali stradali portante indicazioni "Animali Selvatici Vaganti", che è però rimasta lettera morta. Ed un'altra segnalazione dello stesso tipo da parte dei volontari risale a non più di due mesi fa (ottobre 2013).

mi.sco.


Segnala questo articolo su