Giovanni Mandara: una vita dedicata al lavoro con amore

+ 17
+ 19


ImageQuando il successo avviene lavorando i risultati si vedono e lasciano il segno anche nel tempo.

E' quanto accaduto ad un personaggio di spicco di Maiori, che trasferitosi a cremona in giovane età e dopo aver svolto diversi lavori, decide all'età di 28 anni di aprire la prima Pizzeria in Cremona e precisamente in corso garibaldi, ottenendo un immediato successo.

Stiamo Parlando della Pizzeria "Marechiaro", avviata (allora) dal giovane Giovanni Mandara il quale con pochi soldi a sua disposizione e con una serie di impegnative di quei tempi, ovvero, con i "pagherò", gestisce e conduce questo locale con successo, tanto è vero che dopo tre anni si stabilirà, fino ai giorni nostri, in Corso Campi a due passi dalla magnifica Piazza Duomo e dal Torrazzo.

La famiglia di Giovanni Mandara si allarga con l'arrivo di quattro figli (tre femmine e un maschio) e prevenendo le avventure del mondo si getta nella mischia e sul mercato della ristorazione, aprendo il fortunato "Albergo Duomo", successivamente ampliatosi con ristorante e pizzeria, oggi gestito dal suo unico figlio maschio, Mandara Nicola.

L'intraprendenza di Giovanni Mandara in tutti questi anni, si concretizza con l'apertura di un ulteriore ristorante in Cremona, sul piazzale della Tamoil, conosciutissimo con il nome "Giardino del Po", tuttoggi gestito dalla figlia di Giovanni, Mandara Teresa, che insieme al marito e i suoi figli, si inseriscono a pieno titolo e competenza nel settore della ristorazione.

{mosimage}Poi è la volta del ristorante pizzeria "Piedigrotta". situato nella prima periferia di Cremona dove, a capo di questo esercizio, vi è la seconda figlia (gemella) Mandara Carmela, anchessa con la sua famiglia (marito e figli) dove gestiscono con successo anche questo locale.

Ultimo ma non ultimo, l'ingegno del Mandara lo porta a realizzare un quarto locale, ristorante e pizzeria "L'Infinito", a Castelvetro Piacentino, ovvero subito dopo il ponte del Po che da cremona porta a piacenza. Qui troviamo la terza figlia, "Mandara Lina", la quale con la sua famiglia, rende questo esercizio un caposaldo della cucina campana in terra piacentina.

Un'intuizione imprenditiva quella di Giovanni Mandara, che con tre figlie femmine e intrapendenti, reralizza una rete ristorativa di successo e di impiego per molte  persone e con una conduzione famialre accorta, professionale di spicco.

Ma il successo dei "Mandara" è dovuto alla qualità delle delle materie prime proposte, la varietà dei piatti, l'armonia dell'arredo dei locali, la pulizia totale di ogni ambiente, la calorosa accoglienza del cliente (tipica della cultura meridionale), l'onestissimo rapporto qualità prezzo, per ogni piatto che si propongono nei menu di cucina e di pizzeria.

{mosimage}L'ingegno e la professione di Mandara Giovanni viene premiata a "il Bontà 2013" con - La Gran Menzione alla Professione - il quale non potendo essere presente per motivi di salute, si è rinviato la consegna il 14 dicembre 2013 festa di Santa Lucia.

Così, Sabato 14 dicembre 2013, presso il ristorante Il Giardino del Po, è avvenuta la consegna del riconoscimento, conferito da Isnart-Ospitalità Italiana (Unioncamere), CremonaFiere,  Touring del Gusto, il Bontà e da una commissione di giornalisti, recitando la seguente motivazione: 

"Per una vita dedicata alla qualità dei prodotti in tutte le sue espressioni, all’accoglienza dei clienti da qualunque località provenissero e di ogni ordine e ceto sociale; Per aver donato il suo talento in qualsiasi modo espresso, alla sua famiglia, ai figli e nipoti e di aver tramandato con professione, l’arte della cucina e della pizza, nonché il gusto di fare impresa, ottenendo così un ampio  riconoscimento da amici, clienti e avventori, affezionati e occasionali, amanti della qualità, tipicità ed originalità, viene conferita a Giovanni Mandara, la Gran Menzione alla Professione".

La targa in argento è stata consegnata dal dottor Enrico Raso di Isnart-Ospitalità Italiana, mentre un Magnum di Spumante Brut 1949 dell'Azienda Vitivinicola Piacentina - Montesissa - è stata consegnata da Gianni Montesissa che ha coronato con un brindisi, il festeggiato Giovanni Mandara e i Convenuti.

Un riconoscimento questo, alla vita e non alla memoria, gesto raro nella nostra epoca.



------------------------------------------

per info: Ristorante Pizzeria Il Giardino del Po
Piazzale Caduti Del Lavoro 15
26100 - Cremona (Cr)
Telefono:  0372 30460
web: 
www.ilgiardinodelpo.it
e-mail:
Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 

Segnala questo articolo su