La Cremo prova a voltare pagina

+ 9
+ 11


L’ingaggio di Bruccini, Campo e Della Rocca dovrebbe rilanciare le ambizioni della squadra.
Tre frecce per rendere più credibile un progetto che ancora una volta scricchiola. Alessandro Campo del SudTirol è un nome assai noto, se non altro per le numerose “coltellate” rifilate alla Cremonese in questi anni. Trequartista o esterno offensivo, trattasi di giocatore integro fisicamente che nutre ambizioni importanti e che gioca per vincere (si spera...). Luigi Della Rocca, attaccante-chioccia classe ’84 arriva dal Carpi e sarà la alternativa a Brighenti come possibile sostituto di Elvis Abbruscato. Non è certo un “novello Prisciandaro”, ma senza dubbio è un elemento di esperienza che può essere utile alla causa, vista che Cacia rimarrà sempre un miraggio. Mirko Bruccini, infine, 27 anni di origine spezzina, è un centrocampista dai piedi buoni e con un potente tiro dalla distanza, ricopre preferibilmente il ruolo di esterno destro. Singolare il fatto che la Pro Patria giochi proprio domenica a Cremona e che lo stesso Bruccini saluterà la sua vecchia squadra e la nuova dalla tribuna a causa della squalfica che lo terrà fermo ai box per un turno. I tre nuovi acquisti di casa Arvedi sono stati presentati ieri nell’apposita conferenza stampa che ha fatto seguito al loro primo allenamento e saranno tutti disponibili per la gara di domani pomeriggio contro la Pro Patria. Il direttore tecnico grigiorosso Gigi Simoni, in coda alla presentazione dei tre nuovi acquisti, ha commentato: «Abbiamo ancora 4-5 mesi per raddrizzare la stagione e sono sicuro che faremo un ottimo girone di ritorno. Già a luglio abbiamo costruito una squadra forte, ma varie situazioni non ci hanno permesso di esprimere il vero valore della rosa». L’ambizione della società dunque non sembra fermarsi ai primi mugugni stagionali e Arvedi anche stavolta è pronto a rilanciare i dadi mettendo mano al portafoglio. Ci sarà anche modo di fare cassa, tuttavia. Davide Baiocco è sicuramente tra i partenti, così come Davide Moi, di cui saranno comunque da valutare le offerte così come quelle che arriveranno per Massimiliano Carlini che potrebbe essere il sacrificio più difficile da digerire.

PROBABILE FORMAZIONE (4-2-3- 1): Bremec; Avogadri, Abbate, Bergameli, Visconti; Armellino, Loviso; Casoli, Campo, Carlini; Brighenti. All.: Torrente.

di Matteo Volpi

Segnala questo articolo su