Omaggio a De André sul palco del Teatro Galilei

+ 20
+ 15


Appuntamento sabato prossimo con Gio Bressanelli e la sua band che cantano “Anime salve”.
Sabato 11 gennaio (alle ore 21.15) al Teatro Galileo di Romanengo la Gio Bressanelli Band canta “Anine salve” di Fabrizio De André. Considerato il testamento musicale e spirituale del cantautore genovese, l’album “Anime salve” fu realizzato in collaborazione con Ivano Fossati e uscì nel 1996. Un percorso ideale nell’anima del mondo degli umili, dei reietti e dei dimenticati; un viaggio attraverso innumerevoli forme di solitudine, dove le anime salve sono “spiriti solitari” (come suggerisce l’etimologia delle parole) ma è anche un discorso sulla libertà, che tale solitudine concede. A 15 anni dalla scomparsa prematura di uno tra i più grandi cantautori italiani di sempre – avvenuta l’11 gennaio 1999 - il cantautore cremasco Gio Bressanelli propone integralmente l’ultimo album di Fabrizio De André. Quello di Gio è un ritorno dopo un anno al Teatro Galileo di Romanengo, ma quest’anno Bressanelli sarà affiancato da una superband di sette elementi, che lo aiuterà a ricostruire le atmosfere di un album dalle sonorità ricercate che rimandano a ritmi sudamericani, ma anche baltici e mediterranei. Storici compagni e nuove collaborazioni condivideranno il palco con Gio: Irene Bressanelli (sax, flauto e cori), Francesco Guerini (chitarra e cori), Matteo Livraga (violino, mandolino e cori), Mattia Manzoni (pianoforte, fisarmonica, tastiere e cori), Robert Rothlisberger (contrabbasso), Paolo Simonetti (batteria e cori), Elisa Tagliati (percussioni e cori). La serata è a favore dell’associazione “Il canto del cucù” e dell’associazione “Eppur quel sogno”.

di Tiziano Guerini

Segnala questo articolo su