Cremo, esame importante a Savona

+ 8
+ 4


Domani Torrente dovrà far fronte a un’emergenza in difesa. Per il mercato, è stato ingaggiato Pacilli (dal Trapani).
vanti a singhiozzi, ma pur sempre avanti. L’ennesima vittoria mancata (stavolta contro l’AlbinoLeffe) davanti al pubblico dello “Zini” ha confermato le intolleranze grigiorosse nei confronti delle vittorie casalinghe in questa stagione, ma anche allungato la striscia di risultati positivi targati 2014: 4 su 4. Domani, il calendario propone invece una sfida ad alta tensione al “Bagicalupo” di Savona. Torrente ed i suoi sono perfettamente consapevoli di essere attesi da un’autentica battaglia su un campo ostico per tutti. L’emergenza di elementi in difesa, ma soprattutto l’ostico ambiente ligure saranno gli handicap che la Cremonese dovrà cercare di aggirare per provare a tenere testa ai suoi obiettivi di playoff. A Savona però servirà un’autentica impresa: il “Bagicalupo” in questa stagione è stato violato solamente alla prima di campionato per opera dell’AlbinoLeffe e da allora la formazione di casa ha inanellato sei vittorie interne ed un solo pareggio. Numeri che mettono i brividi e che consacrano il campo ligure come uno in assoluto dei più ostici di tutto il girone. Ma i buoni segnali mostrati dalla rinata formazione grigiorossa fanno comunque sperare ina una gara da giocare assolutamente a viso aperto. Il 4-4-2 schierato da Torrente ha dato maggiori equilibri soprattutto alla fase difensiva e la presenza delle due punte in avanti crea comunque qualche punto di riferimento in meno alle difese avversarie. Quella del Savona, in particolare, con 25 reti al passivo, non brilla per la sua solidità e concede spesso occasioni nell’arco della gara.

SQUALIFICHE Il giudice sportivo ha squalificato per una partita i difensori grigiorossi Davide Moi e Antonio Caracciolo, entrambi per recidività in ammonizione. Il Savona dovrà fare a meno, invece, dell’attaccante Giacomo Angelo De Martis

MERCATO E’ fatta per il passaggio dell’esterno offensivo Mario Pacilli dal Trapani alla Cremonese. Il classe ’87 nato a L’Aquila , abile negli inserimenti, ha segnato 2 reti in 23 gare quest’anno in cadetteria con la maglia granata e darà dunque una valida alternativa sulle corsie esterne al nuovo schema di Torrente, sempre più improntato ad un più didattico 4-4-2.

PROBABILI FORMAZIONI (4-4-2): Galli; Avogadri, Abbate, Giorgi, Bergamelli; Campo, Bruccini, Armellino, Palermo; Brighenti, Della Rocca. All.: Torrente.

di Matteo Volpi

Segnala questo articolo su