Procedeva in auto ubriaco fradicio e zizagando: cremonese fermato sul parmense

+ 106
+ 19


Procedeva zizagando pericolosamente a bordo della propria auto in evidente stato di ebbrezza alcolica. È accaduto nei giorni scorsi sulla Provinciale 10 (Cremona-Parma) nel tratto che collega Roccabianca a S. Secondo Parmense. È il quotidiano Parmaonline a riportare la notizia. I carabinieri della stazione consorziata di S.Secondo-Roccabianca, nel corso di uno dei quotidiani i servizi svolti sul territorio, hanno notato il mezzo che viaggiava in senso contrario, invadendo ripetutamente la corsia opposta. L'auto, alla guida della quale c'era A.B., 36enne residente in provincia di Cremona, è stata prontamente fermata dai militari. In stato di vistosa alterazione alcolica, l'uomo è stato sottoposto al test dell'etilometro, risultando avere valori ben tre volte superiori rispetto ai limiti di legge. Inoltre, dagli accertamenti è emerso che poco prima era già andato a sbattere lungo la strada contro la segnaletica e che la patente gli era stata restituita da soli tre giorni (dopo una sospensione di sei mesi, sempre per guida in stato di ebbrezza). La vettura è stata immediatamente sottratta alle disponibilità del guidatore, per il quale, visti i suoi precedenti, la prefettura di Parma ha anche disposto un nuovo ritiro della patente di guida (stavolta per un anno).

mi.sco.

Segnala questo articolo su