Venerdì primo appuntamento per “Un pizzico di corda” con il Sinfonico Honolulu

+ 21
+ 13


La liuteria non significa solo violino. Come si apprende dalle fonti dell’epoca, i liutai cremonesi del periodo d'oro erano «liutai e chitarrai», nel senso che erano attrezzati a rispondere alla committenza di chi chiedeva ogni sorta di strumento cordorfono ad arco e a pizzico. Basti analizzare la produzione di Antonio Stradivari per vedere quanto sia varia: si va dal violino alla chitarra, dal mandolino all'arpa. Ponendosi come ideale conseguenza de L'altro lato del violino, ciclo che ha riscosso tanto successo negli anni precedenti, questa nuova rassegna intende perciò rappresentare “L'altro lato della liuteria”, ovvero il mondo costituito dagli strumenti a corda con particolare riguardo agli strumenti a pizzico. Un pizzico di corda, non a caso, è il suggestivo titolo dato a questa manifestazione che vuole presentare la musica “quando è vibrazione”. Il presupposto di questa iniziativa, che riafferma una volta di più il riconoscimento del "saper fare liutario" quale bene dell'Unesco, è l'arrivo al Museo Civico Ala Ponzone della rimarchevole collezione di strumenti storici di Carlo Alberto Carutti, un nuovo motivo di attrazione per il complesso museale di Palazzo Affaitati. Seguendo la stessa filosofia che ha animato la realizzazione de L'altro lato del violino, la nuova rassegna non presenta il lato più "ingessato" e tradizionale della chitarra, ne cerca anzi volti originali e alternativi, nel tentativo di intercettare anche i gusti di un pubblico giovane e non necessariamente aduso a frequentare le sale da concerto. Il programma si apre, volutamente, con un concerto dal significato simbolico, quello di Sinfonico Honolulu, considerata la prima e principale orchestra italiana di ukulele, la "chitarrina" che fu il primo strumento a pizzico entrato in possesso dell'allora giovanissimo Carutti, una sorta di viatico a quella che negli anni sarebbe diventata una collezione di straordinario valore. Il primo appuntamento è atteso per venerdì 31 gennaio nella sala San Domenico del Museo Civico di “Ala Ponzone” di Cremona. Dalle 20 ai partecipanti sarà riservata una visita guidata gratuita alla Collezione Le Stanze per la Musica. Le prevendite per tutti i concerti in programma sono attive da venerdi 24 gennaio presso la biglietteria del Museo Civico Ala Ponzone (via Ugolani Dati 4-Cremona).

SINFONICO HONOLULU: VINCITORI DELLA TARGA TENCO NELLA SEZIONE DEDICATA AGLI INTERPRETI
La prima e la più nota Ukulele orchestra italiana da ottobre 2013 è di nuovo in tour per rivisitare i grandi successi del pop e del rock internazionale insieme ai migliori brani della canzone d'autore italiana degli anni sessanta e settanta, riconvertiti in sonorità spensierate da otto frizzanti ukulele. Una formazione eclettica e multiforme per storia e approccio allo strumento, che diverte con la consueta attitudine e piglio rock'n'roll che la rendono unica, raccontando una parte significativa della cultura giovanile dagli anni sessanta ad oggi. Un percorso appassionante, un caleidoscopio musicale che cattura e incanta ogni spettatore e che finisce per conquistare un pubblico trasversale per età e preparazione musicale. La band ha partecipato alla diciottesima edizione del Premio Ciampi 2012 col brano “Livorno” finito nella compilation “Cosa resta di Piero Ciampi” (Arroyo 2012) e nella compilation in free download su XL di Republica edita da Gibilterra Management con la rivisitazione del brano “Please, Please, Please, Let Me Get What I Want” degli Smiths. Il Sinfonico Honolulu avvia una proficua collaborazione col noto interprete Mauro Ermanno Giovanardi, col quale incide un intero album “Maledetto Colui che è solo” per Sam-Audioglobe in collaborazione con Musiche Metropolitane uscito il 20 maggio 2013. Col brano “Storia d'Amore” la band si collocherà per una settimana all'ottantottesimo posto in classifica generale ed al ventisettesimo della classifica Earone tra i brani più trasmessi dell'estate 2013. Il 17 luglio 2013 la band si esibisce in prima serata su Canale Cinque insieme alla nota interprete Chiara Galiazzo vincitrice di X-Factor 2012 sul format Studio 5 diretto da Alfonso Signorini. Nel dicembre 2013 il Sinfonico Honolulu e Mauro Ermanno Giovanardi sono vincitori del Premio Tenco nella categoria interpreti col disco “Maledetto Colui che è solo” e si esibiscono insieme a Niccolò Fabi nel brano Vento d'Estate sul palco del Teatro Petruzzelli di Bari.
Il Sinfonico Honolulu è composto da: Steve Sperguenzie (voce), Luca Carotenuto (ukulele e voce), Daniele Catalucci (basso acustico), Filippo Cevenini (ukulele ), Francesco Damiani (ukulele), Giovanni Guarneri (ukulele e cori), Luca Guidi (ukulele), Gianluca Milanese (ukulele ), Alessandro Rossini (ukulelee cori ), Matteo Scarpettini (percussioni), Francesco Catalucci (ukulele) e Marco Gorini ( tecnico del suono).

Segnala questo articolo su