La Vanoli vuole accendersi ancora

+ 11
+ 4


Anche a Bologna i biancoblu hanno confermato di essere in crescita, malgrado l’assenza pesante di Jason Rich.
L'impresa di Bologna, campo della Granarolo, ha ridato nuovo entusiasmo a squadra, tifosi e... Aldo Vanoli che ha festeggiato i suoi 10 anni di collaborazione dapprima come semplice sponsor, poi in prima persona dopo l’abbandono di Secondo Triboldi. Mai momento fu più azzeccato di questo per dare una soddisfazione importante al presidente che è stato uno dei primi artefici di questo “miracolo” che dà lustro a Cremona ed alla provincia tutta. Noi e con noi tutti quelli che amano la pallacanestro, non possiamo che goderne e sperare che la squadra continui a rispondere come si deve agli “imput” di coach Pancotto. Si sapeva che quella di Bologna sarebbe stata una gara in equilibrio, una battaglia che era importante combattere al meglio e che si poteva vincere, ma consci delle motivazioni dei padroni di casa, pari almeno alle nostre, se non superiori. Ebbene la Vanoli ha vinto con grande merito, di squadra, con tutti a dare quanto potevano davanti ad un grandissimo Walsh ed alla delusione dei tifosi felsinei, esternando anche spunti di ottimo basket, per mano di grandi interpreti, anche un po’ inaspettati (da Marchetti a Spralja). Ma proprio in questo “esserci” di tutti si nasconde forse il segreto della rigenerata Vanoli. Adesso aspettiamo Brindisi che abbiamo visto ringhiante e fisicamente debordante in tv al cospetto di Roma. Brindisi capolista che salirà al Nord per continuare ad alimentare i suoi sogni di primato, in attesa di buttarsi nelle finali di Coppa Italia. Ma per cercare di fermare gli uomini di Bucchi, sarà indispensabile che Ndoja e compagni si presentino al completo, recuperando Jason Rich, che nemmeno a Bologna è sceso in campo, nonché Kelly e Woodside che sono usciti acciaccati dall’ultima trasferta (tutti comunque dovrebbero scendere regolarmente sul parquet). Ad accompagnare l’impresa ostica, ma non impossibile sarà il tifo biancoblu, quanto mai rinvigorito dai recenti progressi della squadra.

di Giovanni Zagni

Segnala questo articolo su