Cremo - Sosta salutare per dimenticare la Coppa

+ 8
+ 6


Dopo la pausa, i grigiorossi saranno impegnati sul difficile campo di Lumezzane, dove sarà vietato sbagliare.
Una brusca interruzione, ma è una questione di Coppa. Se il pareggio ricco di rammarico di Como di venerdì scorso, aveva comunque contribuito ad allungare la striscia di risultati utili della Cremonese targata 2014, la sconfitta di misura contro un Monza infarcito di giovani (1-2) ha interrotto di fatto il piccolo incantesimo. La brutta prestazione andata in scena contro la formazione di Antonino Asta ha confermato la negatività dello “Zini” e alcuni preoccupanti limiti di voglia e concentrazione di questo gruppo; sebbene le scuse immediate di mister Torrente a fine partita facciano subito ben sperare in vista della difficilissima sfida di domenica 23 febbraio a Lumezzane (domani il campionato si ferma per la sosta). Il tecnico, dopo le aspre critiche che ne avevano quasi intimato l’esonero sotto Natale, è stato accontentato durante il mercato di gennaio e ha capito che ora non ha più alibi. I risultati di questo inizio dell’anno, hanno fatto sì che la Cremonese sia comunque tornata in scia delle prime della classe, avendo rosicato all’Entella 4 punti e alla Pro Vercelli 3. Il Lumezzane, dal canto suo, non è stato da meno avendo totalizzato in questo inizio di girone di ritorno ben dieci punti (due in meno dei grigiorossi), ma di fatto rilanciandosi per la corsa all’ultima posto in zona playoff. I valgobbini sono reduci da 4 risultati utili consecutivi, scanditi da ben tre vittorie negli ultimi quattro impegni. Il recente mercato di gennaio ha regalato al tecnico Marcolini (ex mediano del Chievo) innesti giovani come l’attaccante Ferrante, l’esterno Cremaschi e il centrocampista Alessandro Bernardi, giunto dalla Ternana nello scambio con Russo e autore del gol decisivo per la vittoria di domenica scorsa sul campo della Spal. Sul fronte grigiorosso, mister Torrente sfrutterà la pausa per ricaricare le batterie della squadra, che alla ripresa dovrebbe comunque confermare lo schieramento delle ultime uscite (4-4-2) con il rientro di Palermo (non al meglio per i costanti guai fisici) a centrocampo e Minelli in difesa, dove mancherà lo squalificato Matteo Abbate. In avanti sarà sicuramente confermata la coppia formata da Della Roca e Brighenti, sempre più in corsa per il titolo di bomber del girone.

Segnala questo articolo su