Cremo, riaccendi il Lume della speranza

+ 13
+ 9


In Val Gobbia per continuare a macinare punti. Dopo una settimana di riposo, la Cremonese torna in campo domani a Lumezzane con gli obiettivi in testa di dimenticare al più presto l’ultima brutta uscita in Coppa contro il Monza e soprattutto continuare a non perdere terreno nella corsa ai playoff. Al momento tra il terzo posto e i grigiorossi si è inserito il Vicenza (che senza la penalizzazione dei 4 punti sarebbe secondo a due punti dall’Entella capolista) e facile vincitore sul Feralpi Salò nel recupero disputato domenica scorsa (4-1 il risultato finale per i biancorossi). A Torrente e i suoi ora spetta il compito di confermarsi sui buoni livelli di questo inizio di 2014, puntando a prolungare la striscia di risultati utili in campionato, salvaguardando il nuovo equilibrio tattico finalmente trovato con il più pratico 4-4-2. Con Abbate out per squalifica, Torrente dovrebbe riproporre al centro della difesa la coppia formata da Moi e Minelli, con la conferma di due terzini arcigni (e un po’ adattati) come Caracciolo e Bergamelli. Per il resto si andrà verso la conferma delle formazioni già viste nel corso delle ultime uscite in campionato, con Campo e Palermo a supportare i due attaccanti partendo dalle corsie esterne per allargare la retroguardia avversaria. Sul campo dello stadio “Saleri”, di fatto, sarà anche sfida a distanza tra due dei principali bomber del girone: Torregrossa da un lato e Brighenti dall’altro. Ernesto Torregrossa, prima punta mancina id origine siciliana, classe ’92, al momento in comproprietà tra Lumezzane e Verona, ha segnato si qui 12 reti di cui 3 su rigore, confermando quanto di buono si è detto sul suo conto. A sfidarlo domani sarà Andrea Brighenti, veronese di Bussolengo classe ’87, con una lunga gavetta nelle serie minori e goleador più vero, se vogliamo, con le sue 11 reti “pure” (nessun rigore all’attivo), realizzate peraltro con a disposizione un centinaio di minuti in meno rispetto al più giovane collega di reparto, più volte titolare nella stagione in corso. Per i ben informati, vale la pena sottolineare che un certo Prisciandaro, l’anno della promozione dalla C1 alla B ne segnò 19 complessivamente. A buon intenditor…

PROBABILE FORMAZIONE (4-4-2): Galli; Caracciolo, Moi, Minelli, Bergamelli; Campo, Bruccini, Armellino, Palermo; Dell Rocca, Brighenti. All. Torrente.

MERCATO Nei giorni scorsi è stato presentato l’attaccante argentino Hugo Bargas, classe 1986.

Segnala questo articolo su