“Servo di scena” sul palco del San Domenico

+ 17
+ 16


Nuovo appuntamento con la prosa, che propone il testo dell’inglese Ronald Harwood.
Nuovo appuntamento con la prosa al Teatro San Domenico di Crema, venerdì 21 marzo alle 21 con lo spettacolo “Servo di scena” dell’inglese Ronald Harwood, uno dei più celebri testi teatrali che ne curò anche l’adattamento cinematografico a testimonianza del grande successo del suo lavoro. Il testo intende rappresentare gli ultimi successi di un grande attore ormai al tramonto, curato e coccolato dalle cure e dalle attenzioni del suo servo di scena. Il tutto si svolge all’interno di una precaria compagnia teatrale di provincia che finisce, con le sue peripezie, a rappresentare la metafora della vita. Scritta nel linguaggio tipico della commedia inglese, affronta le vicende di una precaria compagnia teatrale di provincia. La vicenda è ambientata nel 1940 in piena guerra nella devastata Londra. La vita procede il meno peggio possibile: caffè e ristoranti restano aperti fino a che le bombe non li distruggono. «Anche il teatro continua a vivere a dispetto della stupidità del mondo; e Shakespeare diviene non solo poeta di un intero popolo, ma anche il duo profeta, e il teatro il suo tempio». Si tratta di un appassionato omaggio al teatro e alla sua gente, oltre che una perfetta ricostruzione di un’epoca. Per la regia di Franco Branciaroli sulla scena lo stesso Branciaroli e Tommaso Cardarelli con Lisa Galantini, Melania Giglio, Daniele Griggio, Giorgio Lanza e Valentina Violo. Produzione Teatro degli Incamminati e Ctb - Teatro Stabile di Brescia.

Segnala questo articolo su