Casalmaggiore - Boato nella notte: salta il bancomat

+ 25
+ 34


A Casalbellotto esplosione e danni: ladri in fuga con quasi 50mila euro.
Maxi colpo alle prime ore di ieri presso la filiale di Casalbellotto della Banca Popolare di Cremona. Con un ordigno si presume a base di acetilene collegato ad una batteria d’auto, una banda di malviventi ha fatto esplodere il bancomat che si affaccia su via Tommaseo, in pieno centro abitato, a poca distanza dalla chiesa della frazione di Casalmaggiore. Un boato che ha svegliato molti abitanti. Proprio uno di questi, che risiede sopra l’istituto di credito, ha chiamato immediatamente i Carabinieri di Casalmaggiore. Prima che arrivassero gli uomini dell’Arma, con un’azione fulminea, almeno due ladri incappucciati hanno razziato gran parte del contenuto del bancomat: 48mila euro secondo una prima stima, mentre circa 2500 euro sono stati recuperati dai militari tra i vari detriti rimasti all’interno della filiale, che ha riportato ingenti danni a causa della violenza dell’esplosione. Oltre alle testimonianze, che riferiscono di ladri fuggiti a bordo di un’auto nera, non vi sono immagini registrate perché la banca di via Tommaseo è priva di sistema di videosorveglianza. Sul posto, oltre ai Carabinieri della stazione di Casalmaggiore impegnati nelle indagini, già in nottata si sono precipitati gli uomini della Rossetti Group Gestione Servizi Vigilanza, rimasti a presidiare la filiale anche durante i lunghi lavori di ripristino dei locali nell’arco della giornata di ieri.

Segnala questo articolo su