Pergolettese, stagione disgraziata fino in fondo

+ 26
+ 25


I gialloblu hanno deluso anche nel commiato ai propri tifosi e sperano soltanto di concludere in fretta il campionato.
Sorprendente Pergolettese! Riesce a perdere con il punteggio più negativo di tutto il proprio campionato - mai aveva subìto quattro gol - nell’ultima partita davanti al proprio pubblico, contro una squadra (il Castiglione) con otto punti in meno in classifica! Non poteva esserci peggior congedo dai propri tifosi i quali, da parte loro, già avevano salutato i gialloblu contestando rimanendo fuori dallo stadio. Proprio una brutta partita quella del Pergo? Certamente non bella, ma il vizio è quello antico: si gioca al rallentatore, ruminando calcio in modo scontato, senza nessuna fantasia e nessun guizzo. Gli avversari fanno presto a prendere le misure. Al Castiglione è bastato premere un po’ sull’acceleratore, mettere in mostra un pizzico di velocità e di prestanza atletica per fare della Pergolettese un sol boccone: sempre in vantaggio e alla fine maramaldo. La cronaca è tutta nei gol. Il Castiglione passa presto in vantaggio: al 9’ Curcio libero sulla destra dell’area, con un diagonale rasoterra angolato beffa Grandi sul palo più lontano. Il Pergo pare scuotersi e inanella qualche tiro d’angolo, finché al 22’ un rimpallo favorisce Jeda che libera Bardelloni in area che insacca. Per la punta gialloblu è il nono centro. Prima della ripresa, però, il Castiglione va ancora in gol: incertezza grave fra Tacchinardi e Grandi che favorisce Rossi che con un delizioso pallonetto gonfia la rete. Nella ripresa nulla sembra si possa sperare da un Cogliati fino a quel momento insufficiente, ma il numero undici della Pergolettese infila all’11’ uno slalom vincente concluso in gol. Non male, ma il peggio deve ancora venire. Al 31’ il difensore Gambaretti tenta un’offensiva per onore di firma; invece Davini si fa superare di slancio e il numero 3 del Castiglione fa secco Grandi. E’ già dura così, ma al 47’, in pieno recupero, Oliboni fa quattro. Che dire? Una stagione che finisce malamente, da concludere in fretta. Domani si va a Forlì contro una squadra che ha bisogno di punti, la Pergolettese invece non ha più nulla da chiedere e forse nemmeno nulla da dare. ***

SECONDA DIVISIONE 33ª GIORNATA Bassano- Renate 2-2, Bellaria-Cuneo 0-7, Bra-Alessandria 0-6, Delta Porto Tolle-Forlì 1-2, Mantova-Spal 1-0, Monza-Santarcangelo 2-2, Pergolettese-Castiglione 2-4, Rimini-Torres 1-0, Vecomp-Real Vicenza1-0.

34ª E ULTIMA GIORNATA (27- 03 h 15) Alessandria-Delta Porto Tolle, Castiglione-Bra, Cuneo-Vecomp, Forlì-Pergolettese, Real Vicenza-Rimini, Renate-Monza, Santarcangelo-Bassano, Spal- Bellaria, Torres-Mantova.

CLASSIFICA Bassano 68; Alessandria 57; Renate, Monza, 54; Santarcangelo 52; Real Vicenza, Mantova 51; Spal 50; Forlì 48; Torres, Cuneo 46; Delta Porto Tolle (-2) 45; Rimini (-1) 44; Vecomp Verona 43; Pergolettese 35; Castiglione 30; Bellaria (-1) 15; Bra 9.



dalla redazione de Il Piccolo

Segnala questo articolo su