Pergolettese: «La cosa più importante è definire il budget»

+ 23
+ 22


«La cosa più importante e la prima da fare è definire il budget con cui iniziare la prossima avventura in serie D», Così ha detto in settimana il patron del Pergo, Cesare Fogliazza, dimostrando assoluto realismo. Forse un eccesso di realismo: occorrerebbe anche quel pizzico di follia e di amore del rischio che è invece insito in chi si butta nello strano mondo del calcio. Definite le disponibilità finanziarie, poi si sceglierà il nuovo allenatore - visto che il contratto con Aldo Filicano è sciolto (non però con l’allenatore in seconda Marco Lucchi Tuelli!) - e solo in terza battuta si metterà assieme la squadra. Tutto logico. Per l’appunto, tutto troppo logico. Poi la realtà si incarica sempre di mescolare le carte. Il fatto è che il salto all’indietro di categoria è traumatico per i giocatori che si vedono estromettere dal mondo professionistico per doversi ambientare in una realtà dove tutto è più aleatorio. Anche su questo Cesare Fogliazza è parso avere le idee chiare: «Non impedirò a nessuno dei miei giocatori di rimanere fra i professionisti », a patto, bisogna aggiungere che ci sia qualche società di categoria superiore che li richieda. Qualche offerta c’è stata, in verità: Scietti, Jovine, Bardelloni su tutti. Per gli altri si vedrà, soprattutto quelli che sono direttamente collegati per contratto alla Pergolettese. Intanto è molto bello ed importante che la società pensi a prestare attenzione ai giovani e ai giovanissimi. Parte anche quest’anno con grandi novità il Summer Camp dei nati fra il 2001 e il 2008. Le principali novità sono date da presenze tecniche importanti: Alessandro Matri attaccante della Fiorentina, Angelo Carbone responsabile delle attività di base del Milan e Roberto Samaden responsabile del settore giovanile dell’Inter. Due i possibili appuntamenti per i giovani aspiranti calciatori: dal 9 al 13 giugno e dal 16 al 20 giugno. Le iscrizioni sono possibili fino a tutt’oggi presso la sede della Pergolettese in via De Gasperi a Crema.


dalla redazione de Il Piccolo

Segnala questo articolo su