Cresce bene la Cremonese dei giovani

+ 12
+ 9


Il pareggio contro il Modena (squadra di serie B) premia il lavoro fino ad ora svolto da Montorfano.
L' inizio continua ad essere promettente. In attesa del debutto ufficiale, fissato per domenica 10 agosto (ore 18 allo “Zini” contro il Cosenza per il primo turno di Coppa Italia), la Cremonese si culla con la buone prestazioni fatte registrare nelle amichevoli. Positive anche le indicazioni offerte nel test di Fanano contro il Modena di mister Novellino e dell’ex Nizzetto: l’1-1 finale, al cospetto di una squadra di B, fa senza dubbio ben sperare, così come la buona prova dei tanti giovani messi in vetrina; in primis Mascolo, autore del momentaneo gol del vantaggio. La conferma in grigiorosso di Rey Manaj, invece, ha fatto arrabbiare a tal punto la Sampdoria da annullare l’amichevole prevista per la prossima settimana. In alternativa, i grigiorossi sfideranno la Carrarese. Nei giorni scorsi nel frattempo, si è riunito, sotto la presidenza di Gigi Simoni, il consiglio di amministrazione della Cremonese, dopo le novità societarie e gestionali decise dalla proprietà nelle scorse settimane e per annunciare l’ingresso dei quattro nuovi consiglieri: Maurizio Ferraroni (eletto vice presidente e amministratore delegato dell’omonimo gruppo), Costantino Vaia direttore generale del Consorzio Casalasco del Pomodoro, Roberto Zanchi presidente della Banca Popolare di Cremona e Umberto Ventura amministratore delegato della Aon spa. Durante la seduta sono state illustrate le nuove linee guida societarie ed i criteri gestionali che caratterizzeranno la gestione della prima squadra. I consiglieri hanno ricevuto altresì un aggiornamento sulle scelte tecniche che il presidente Simoni ed il suo staff stanno effettuando e l’illustrazione del progetto, che vede tra le priorità la valorizzazione dei giovani talenti del settore giovanile, affidato alla guida di Giovanni Bonavita. Corale il ringraziamento al Cavalier Arvedi per l’ingente sforzo realizzato in questi anni: «Dopo aver salvato la società dal fallimento, ha creato una realtà solida ed ammirata a livello nazionale, con la realizzazione di un Centro sportivo all’avanguardia, i cui primi risultati si possono già intravedere con l’inserimento in prima squadra di giovani provenienti dal settore giovanile. Forte l’entusiasmo per la nuova sfida, così da assicurare alla città ed ai tifosi risultati prestigiosi all’altezza dello storico blasone grigiorosso». Lunedì 4 agosto, infine, verranno varati i gironi definitivi, completi delle squadre ripescate, che sono: Martina Franca, Torres e Aversa Normanna.

CHI È BONAVITA? Il nuovo responsabile del settore giovanile grigiorosso è entrato nell’organigramma dell’AlbinoLeffe nel 2008, per lavorare con il settore giovanile. E’ stato premiato dall’Aldini Bariviera nella primavera del 2011 come miglior responsabile del settore giovanile per l’anno 2010. Nella staglione 2012- 2013, con l’AlbinoLeffe ha vinto il titolo italiano degli Allievi.



dalla redazione de Il Piccolo

Segnala questo articolo su