Pendolari, disagi senza fine. Interviene l’amministrazione

+ 14
+ 14


Sempre più dura la vita dei pendolari cremonesi, che devono fare i conti con disservizi ormai fuori controllo. Al punto che l'amministrazione comunale di Cremona è intervenuta ancora una volta, sollecitando l’incontro con l’assessore regionale alle Infrastrutture e Mobilità Alberto Cavalli. Lo ha fatto l’assessore al Territorio e alla Salute, con delega alla Mobilità, Alessia Manfredini con una lettera urgente inviata nel pomeriggio di giovedì. Il 17 ottobre scorso – ricorda l’assessore -, si era tenuto un incontro in Regione, presenti il sindaco di Cremona Gianluca Galimberti, l’assessore alla mobilità del Comune di Lodi Tommaso Premoli e il vice sindaco del Comune di Mantova Espedito Rose. In quell’occasione, tra l’altro, la Regione aveva manifestato la propria disponibilità tecnica ad approfondire una nuova fattibilità di velocizzazione della tratta in un tavolo di confronto. Il 27 ottobre, con una lettera a firma congiunta, i sindaci di Cremona, Mantova e Lodi, avevano sollecitato un incontro tecnico, da tenere entro il mese di novembre, in merito alla verifica della fattibilità della velocizzazione della linea Milano – Lodi – Cremona- Mantova, accompagnato dalla richiesta di entrare nel merito del protocollo di intesa stipulato da Regione con RFI lo scorso luglio. Nel frattempo l’assessore regionale Alberto Cavalli aveva annunciato, il 12 novembre scorso, investimenti sulla rete ferroviaria così come previsto nel protocollo di luglio. Negli ultimi giorni poi l’assessore Alessia Manfredini ha dapprima avuto un incontro a Cremona con Melchiorre Di Mercione, PM Team Sviluppo Locale di RFI, per il raddoppio del della linea ferroviaria Cremona-Cavatigozzi. Infine, martedì 18 novembre, l’assessore si è recata a Milano: qui, a margine della seduta del Consiglio regionale, ha incontrato l’assessore regionale Cavalli e gli ha ricordato l’impegno assunto a suo tempo. Ultimo passaggio è stata la lettera di giovedì, con la quale viene nuovamente sollecitata la convocazione urgente dell’incontro. «Comprendendo le difficoltà, visti i ritardi insostenibili e la mancanza di tavolo e interlocutori, poiché nei giorni scorsi Trenord ha rinnovato i suoi vertici, abbiamo deciso di sollecitare nuovamente l’assessore regionale Alberto Cavalli a organizzare al più presto sia il Tavolo tecnico che il Tavolo territoriale del servizio ferroviario nel Quadrante Sud dove il Comune intende fare la sua parte» conclude Manfredini. Del resto anche i comitati dei pendolari sono esasperati, soprattutto dopo i ben 14 convogli soppressi lo scorso lunedì. Ma le soppressioni sono ormai all'ordine del giorno.

dalla redazione de Il Piccolo

Segnala questo articolo su