La Vanoli prova a dimenticare Milano

+ 12
+ 14


Il -33 patito al Forum ha lasciato il segno, ma i biancoblu hanno le qualità per reagire.
La peggior Vanoli della stagione, è incappata in una pesante sconfitta contro la capolista Milano (94-61). Mai visto sin qui una squadra tanto impacciata, imprecisa, senza nerbo né entusiasmo come quella scesa in campo al Forum di Assago. Basta dire che soltanto Cameron Clark s’è salvato dal disastro generale. Sarà stata la sosta prolungata del campionato, saranno stati altri fattori a noi sconosciuti, fatto sta che le risultanze sul tabellone finale son state un gelido -33. Voltiamo pagina e non parliamone più, pur riconoscendo la forza ed i meriti dell’Armani. Lunedì sera (ore 20) al PalaRadi arriva la Grissin Bon Reggio Emilia, nel posticipo televisivo di Rai Sport 1. Intendiamoci, annunciando l’evento non vogliamo illudere ed illuderci che rivedremo la vera Vanoli, anche se lo speriamo. L’antagonista che viaggia in seconda posizione della classifica, merita tutto il rispetto possibile poiché nella stagione è stata bersagliata dagli infortuni non ancora tutti rientrati (Lavrinovic rientrerà forse tra un mese), Kaukenas è tornato domenica scorsa quando i reggiani hanno battuto Trento (63-58) nell’ultimo minuto di gara, mentre hanno avuto in Polonara, Della Valle, Cervi e Diener (quest’ultimo stranamente impreciso al tiro, ma molto positivo per il resto) gli uomini determinanti. Reggio gioca un basket “di corsa” a ritmi vertiginosi e se non si riesce a tenere bassi i possessi, rischia di dilagare in tutte le occasioni. Trento è stata brava in questo, ma non sufficientemente per non farsi rimontare nel finale. Speriamo che le truppe di Pancotto abbiano preso buona nota e si preparino al meglio, perché dimenticati i “fantasmi” visti in campo al Forum, sappiano dimostrare che la buona classifica ottenuta sinora non è frutto del caso.

dalla redazione de il Piccolo

Segnala questo articolo su