Cremonese e “Quelli che... si salvano”

+ 22
+ 26


Dopo le polemiche per il “caso Jadid”, i grigiorossi devono fare risultato con il Real Vicenza.
Quelli che…. il calcioscommesse”, “Quelli che… i Black Bloc” ed ora anche “Quelli che… il razzismo”. Suonerebbe meglio “Quelli che… insultano Jadid” o fate voi come preferite. La verità è che servirebbe più rispetto per chi subisce davvero episodi di razzismo, senza poterli nemmeno strumentalizzare. Primo. Rispetto per i colori che ti pagano lo stipendio, con i tempi che corrono. Secondo. E rispetto anche per i tifosi che sopportano certi scempi. Terzo. Crediamo che non valga la pena aggiungere altro per commentare quanto avvanuto in casa grigiorossa. Abderazzak Jadid, evidentemente, non è uno che si accontenta. Dopo aver già avuto la fortuna di giocare al fi anco di campioni del calibro di Baggio, Guardiola e Pirlo (con la maglia del Brescia, non con quelle di Juventus, Milan o Barcellona…), si è pure inventato di fare da testimonial contro il razzismo, solo per aver avuto un brusco faccia a faccia con la curva dei tifosi grigiorossi dopo l’ennesima puntata di una stagione da dimenticare. In questo caso, però, una brutta fi gura è stata fatta anche dalla società. Se si autorizza la presenza di uno dei propri tesserati ad una trasmissione televisiva pubblica di caratura nazionale come “Quelli che il calcio”, a commentare episodi così scottanti si deve essere sicuri di quello che andrà in onda. Troppo fragile il comunicato del giorno dopo, quando, nonostante le parole non accusatorie del calciatore (al quale, probabilmente, interessava solo andare in televisione…), la connotazione di accusa della piazza di Cremona che offre appellativi razzisti ad un suo calciatore era già stata lanciata. Un episodio che, purtroppo, fa rifl ettere in linea generale su tutto il mondo cremonese. Un ambiente che forse non è pronto per fare quel salto di qualità che tutti vorrebbero. La società è senza dubbia ricca di gente che fa il suo lavoro, ma ogni stagione si contano tante, forse troppe, decisioni rivedibili. Ora non resta che tirare a campare in questo complicato fi nale di stagione nel quale urge arrivare in fretta alla quota salvezza. Oggi allo “Zini” è di scena la sfi da contro il Real Vicenza, 6º in classifi ca e specialista in pareggi. Oggi, Jadid a parte, servono punti preziosi per la salvezza.

PROBABILE FORMAZIONE (3-5-2): Quaini; Gambaretti, Briganti, Castellini; Marchi, Moroni, Palermo, Crialese, Favalli; Di Francesco, Manaj.

dalla redazione de Il Piccolo

Segnala questo articolo su