Cremona - Tornano le Invasioni Botaniche: un giardino in città

+ 32
+ 96


Il 28 e 29 marzo appuntamento con la terza edizione della manifestazione dedicata al giardino e alle tematiche green.
Cremona rifiorisce in occasione della terza edizione de 'Le Invasioni Botaniche', che si terrà il 28 e 29 marzo (ore 10- 19). La città per l'occasione ospiterà i colori e i profumi della bella stagione con un grande allestimento ispirato ai fiori e agli orti. Una grande mostra-mercato dedicata al giardinaggio, all'ortofrutta e al tempo libero nella sua declinazione più ‘naturale’ abbraccerà il centro storico da corso Garibaldi fino a corso Mazzini, passando per corso Campi, via Guarneri del Gesù, via Mercatello e i giardini di piazza Roma. Sono una settantina gli espositori pronti a trasfigurare la ‘vecchia Cremona’ in un’oasi rigogliosa suddivisa in quattro comparti ideali: florovivaismo, alto artigianato, food e complementi per l’arredo giardino. Nella cornice del percorso multicolore, in piazza Roma saranno collocati gli stand dei produttori ortofrutticoli e quelli degli specialisti del food, con la possibilità di assaporare freschi e squisiti frutti della terra, oltre a marmellate, salse, farine, pane, birre a altro ancora. Inoltre le sale di Palazzo Calciati (all'angolo con via Antico Rodano) ospiteranno una selezione di prodotti di alto artigianato legati sia al gardening che alla vita all’aria aperta (tessuti, oggettistica da giardino...) La rassegna non si propone come un semplice ‘green market’, ma acquisisce un risvolto artistico che mira a valorizzare i fiori come espressione della bellezza naturale e come elemento creativo. In questo contesto si inseriscono le installazioni verdi – vere e proprie sculture viventi – che scandiranno il percorso fiorito in un omaggio creativo alla meraviglia plastica del regno vegetale. Il centro di Cremona diventerà, insomma, un enorme e variopinto palcoscenico primaverile: un inno alla bellezza e un’occasione per vivere il risveglio della natura. Nel fine settimana che suggella l'esplosione della primavera, alle proposte commerciali, merceologiche e artistiche si affiancheranno anche alcune curiose e interessanti iniziative collaterali fra incontri a tema, momenti ludici e di svago e laboratori dedicati ai più piccoli. 'Le Invasioni Botaniche' si deve alla sinergia tra Confcommercio, Sgp Eventi e PubliA con il patrocinio del Comune di Cremona. Nei giorni de "Le Invasioni Botaniche" gli spazi del centro storico di Cremona “cambieranno nome” per salutare l'arrivo della primavera, dando, così, forma ad una mappa inedita con una toponomastica in chiave floreale. I commercianti delle singole vie e piazze realizzeranno nelle rispettive vetrine allestimenti ispirati proprio al 'battesimo bucolico'. L'area che ospita l'iniziativa sarà disseminata di installazioni green: creazioni inedite che esplicitano il rapporto fra natura e arte in chiave contemporanea. Così piazza Roma accoglierà il grande Giardino verticale realizzato da Linea Giardino: una vera gioia per gli occhi nel cuore 'commerciale' della manifestazione. Agli estremi della direttrice che collega corso Garibaldi e corso Campi svetteranno due grandi composizioni vegetali concepite come veri e propri ingressi al 'regno bucolico', a cura di Bearesi. Il dittico prende il nome de La Primavera. In largo Boccacino prenderà forma il poetico progetto Hanami a firma di Qun: un gioco visivo di grande suggestione ispirato all'usanza giapponese di godere della fioritura primaverile degli alberi. Di fronte a palazzo Calciati, nel punto di incontro fra corso Garibaldi e corso Campi, campeggerà un'immaginifica creazione interattiva di Giovanni Ricca per Idea Verde Maschi intitolata La stanza verde. Sarà un tributo alla delicatezza ineffabile delle farfalle l'opera Butterfly Invasion di Roberta Pagliari che catturerà gli sguardi di visitatori e passanti in via Mercatello: un concept coloratissimo, evanescente e romantico. Il gazebo dei giardini di piazza Roma accoglierà Orti Urbani, un intreccio fra materiali naturali e artificiali che indaga il rapporto fra uomo e ambiente a firma di Officinando e Metalli Filati. In corso Mazzini, infine, campeggerà Il maggiolino fiorito realizzato da I fiori di Gritti.


dalla redazione de Il Piccolo

Segnala questo articolo su