La Pomì cerca conferme nei playoff

+ 13
+ 12


Dopo una regular season da favola la squadra di Mazzanti esordisce lunedì nei playoff.
A Modena si è chiusa una regular season da sogno per la Pomì Casalmaggiore, che grazie al successo al quinto set sul campo della Liu Jo Modena, ha centrato in extremis il secondo posto della classifica, una posizione di privilegio che le dà diritto a due eventuali belle su tre nei playoff scudetto e alza l’asticella anche in campo europeo, assicurandole dopo la Challange, l’approdo alla Coppa Cev. Quarantasei punti frutto di 16 vittorie (due in più delle emiliane, appaiate grazie al colpo del Pala Panini), 6 sconfitte, 53 set vinti e 31 persi, sono un bilancio parziale di una stagione che ovviamente in casa rosa si auspica possa riservare altre soddisfazioni. Accanto a questi numer,i un andamento costante che ha sempre visto le rosa riscattarsi dopo una sconfitta e mai incappare in serie negative, una qualità e un’organizzazione di gioco ed un’immagine di squadra basate, secondo il Mazzanti pensiero, sul collettivo e sulla forza del gruppo. Due le classifiche nelle quali la squadra rosa ha prevalso: quella dei muri (234 in totale), che per un nulla non hanno premiato la vincitrice della classifica individuale della scorsa stagione, Jovana Stevanovic, preceduta di un solo muro da Raffaella Calloni e quella del maggior numero di ace, con un totale di 110 punti realizzati dai nove metri, al quale hanno offerto un contributo fondamentale la capitana Valentina Tirozzi, prima nella classifica individuale di specialità con 33 punti e Marika Bianchini con 26 battute vincenti. Insomma, tanti i riscontri positivi per una squadra che ha avuto un week end per gustarsi la soddisfazione della cavalcata trionfale, prima di tornare con umiltà a lavorare in vista dei playoff. La parola d’ordine ora è resettare, la post season è da sempre un campionato a parte, si riparte da zero e l’esperienza insegna che ognuna delle partecipanti può arrivare al traguardo, come successo proprio nella passata stagione quando Busto, da sesta classificata, arrivò a contendere lo scudetto a Piacenza. Affrontare Montichiari (prima gara lunedì alle 19 al PalaRadi, ritorno sabato nel Bresciano), quindi, non sarà facile, nonostante i precedenti della regular season (doppio 3-0 a favore delle casalasche) abbiano fatto pensare ad una netta superiorità della formazione di Davide Mazzanti. Quest’ultimo è stato il primo ad esortare le proprie ragazze ad azzerare i precedenti e a ripartire di slancio.

dalla redazione de Il Piccolo

Segnala questo articolo su