Stagione di danza di grande prestigio

+ 35
+ 31


Sono in vendita gli abbonamento per la nuova stagione di Danza del Ponchielli (gli abbonati del 2015 potranno esercitare il diritto di prelazione), mentre i biglietti per i singoli balletti andranno in vendita da sabato 16 gennaio. Quello del 2016 è un cartellone di prestigio che ospiterà dalle più importanti compagnie italiane, ai grandi interpreti internazionali con prime italiane, ma non mancheranno anche i nuovi talenti e compagnie emergenti. Si parte venerdì 5 febbraio (alle ore 20.30), con la Compagnia Zappalà Danza che presenterà “La nona” (dal caos, al corpo), con la coreografia e la regia Roberto Zappalà, su musica di Ludwig Van Beethoven, sinfonia n. 9 op. 125 di Franz Liszt (nella trascrizione per due pianoforti). Pianisti Luca Ballerini, Stefania Cafaro, controtenore Riccardo Angelo Strano. Sul palco i danzatori Maud de la Purification, Filippo Domini, Alain El Sakhawi, Marco Mantovani, Sonia Mingo, Gaetano Montacasino, Gioia Maria Morisco Castelli, Adriano Popolo Rubbio, Fernando Roldan Ferre, Claudia Rossi Valli, Ariane Roustan e Valeria Zampardi. Venerdi 19 febbraio (sempre alle 20.30) sarà la volta della Compagnia Naturalis Labor che proporrà “Romeo y Julieta tango”, che porterà in scena il dramma shakespeariano, il dualismo maschile-femminile, lo scontro tra le due famiglie Capuleti e Montecchi e lo racconta attraverso il linguaggio della danza e del tango. Il tango, infatti, porta con sè le contraddizioni del rapporto uomo-donna. Il tango rappresenta, nell’immaginario collettivo, l’amore totale, l’abbandono totale della donna all’interno dell’abbraccio dell’uomo. Da qui la voglia di raccontare la storia dei due innamorati con il tango. Uno spettacolo di grande appeal, raffinato e coinvolgente, che vede in scena dodici straordinari interpreti accompagnati dall’ensemble musicale Tango Spleen Cuarteto. Coreografie e regia di Luciano Padovani su musiche di Astor Piazzolla, Mariano Speranza, Miguel Calò, Mariano Mores, Quartango, Max Richter, Rachel’s, Giovanni Sollima, Henry Purcell, Johann Paul von Westhoff, eseguite dal vivo da Tango Spleen Cuarteto.

dalla redazione de Il Piccolo

Segnala questo articolo su