Vanoli Braga, il momento è delicato

+ 13
+ 21


A Biella è arrivata l’ennesima sconfitta in trasferta, ma per fortuna la classifica è rimasta immutata. Ora è vietato sbagliare. Piove sul bagnato sulla Vanoli Braga. Già priva da alcuni match dell’infortunato Marko Tusek, dovrà probabilmente rinunciare anche a Daniele Cinciarini, caduto malamente con la testa sul parquet domenica scorsa a Biella. Lunedì sera il giocatore è stato dimesso dall’ospedale, per fortuna tutti gli accertamenti del caso hanno dato esito negativo. Cinciarini ha subìto solo un forte trauma contusivo che lo obbliga a qualche giorno di riposo. La sua presenza domenica contro Roma è in forte dubbio: un’assenza che complicherebbe ancor di più i piani di coah Caja.

La squadra non può, infatti, giocare a buon livello per tutti i 40 minuti con un roster ridotto all’osso e non sempre riesce l’impresa compiuta contro Bologna. A Biella è così arrivata l’ennesima sconfitta esterna di questa tribolata stagione, ma la reazione mostrata nell’ultima parte del match, fa ben sperare. Peccato che i biancoblu non possano presentarsi al meglio nei prossimi due match casalinghi, che possono risultare decisivi per la stagione. Al PalaRadi arriva prima Roma, che dopo aver espugnato Varese, ha addirittura battuto Siena e poi mercoledì sarà la volta di Teramo, per un autentico scontro diretto. Per fortuna le dirette concorrenti alla salvezza hanno tutte perso e la situazione è rimasta immutata, ma non si può sempre sperare nelle disgrazie altrui.  Quindi è lecito attendersi una Vanoli Braga motivatissima, anche se incompleta, nella speranza di poter recuperare almeno Tusek, utile nel dare fiato al capitano Milic.

dalla redazione

Segnala questo articolo su