La Vanoli Braga batte anche Teramo 84-79

+ 22
+ 16


La Vanoli Braga concede il bis al PalaRadi e dopo Roma sconfigge anche Teramo, conquistando così due punti pesantissimi nella corsa alla salvezza. Dopo un avvio di match equilibrato, la Vanoli Braga ha preso il largo sul finire del secondo quarto, grazie alle “bombe” di uno scatenato D'Ercole e alle giocate nel “pitturato” di Milic e Lighty. Sul +10 (45-35), anche nella ripresa i biancoblu hanno continuato a bucare la retina degli abruzzesi dalla lunga distanza, soprattutto con gli ispiratissimi Tabu e D'Ercole. Il vantaggio della squadra di Caja ha raggiunto anche i 16 punti (sul 64-48), prima che Teramo mettesse a segno un parziale di 7-0 per il -9. Ma una prodezza di Milic a fil di sirena, ha chiuso il terzo quarto sul 67-55 per la Vanoli Braga. Negli ultimi 10 minuti di gara i cremonesi hanno controllato con autorità e intelligenza il tentativo di rimonta di Teramo, che si è avvicinata sino al -4, ma alla fine si è dovuta arrendere sull'84-79. Migliore in campo ancora un grande Milic.

VANOLI BRAGA CREMONA-BANCA TERCAS TERAMO 84-79
(21-18, 45-35; 67-55)

VANOLI BRAGA CREMONA: Lighty 9 (4/6 da due), Cinciarini 13 (3/5, 2/7), Mazic ne, Lottici ne, Antonelli ne, Tabu 11 (1/2, 3/5), D'Ercole14 (1/2, 4/4) , Perkovic 2 (1/1, 0/2), Milic 21 (7/13, 1/1), Rich 8 (3/5, 0/4), Tusek 6 (3/5, 0/2), Belloni ne. All.: Caja.
BANCA TERCAS TERAMO: Ricci (0/1, 0/1), Brandon Brown 5 (2/5 da due), Marini ne, Amoroso 14 (3/5, 2/6), Cerella 18 (5/9, 1/3), Dee 8 (2/3, 0/2), Fultz 20 (4/6, 4/7), Lulli ne, Borisov 2 (1/4, 0/1), Listwon ne, Polonara 12 (3/4, 1/3). All.: Ramagli.
ARBITRI: Taurino, Pozzana, Aronne.

di Fabio Varesi

Segnala questo articolo su