Un fine settimana fuori porta all'insegna della dolcezza e del benessere

+ 40
+ 46


Il cioccolato è in grado di dare il buonumore. Se siete appassionati di cioccolata e non potete attendere Pasqua per rompere l’uovo, ecco alcuni eventi imperdibili dei prossimi giorni. A Torino, fino all’11 marzo, si tiene Cioccolatò, un evento che si svolge in Piazza Vittorio Veneto e che prevede degustazioni di ogni qualità di cioccolato per tutti. E’ l’inizio di un itinerario europeo del cioccolato che, partendo dall’Italia, leghi, in un unico percorso del gusto, tutti i distretti produttivi del Vecchio Continente, per promuovere le numerose e pregiate tipicità del cioccolato artigianale, da Belluno a Cuneo, dall'’Aquila a Perugia e Ragusa. Anche a Siena nella celebre Piazza del Campo, fino all’11 marzo, si svolge CiocoSì, una grande festa del cioccolato artigianale con un ricco programma di eventi e appuntamenti dal vivo, degustazioni e animazione per adulti e bambini. Ci saranno anche proposte creative a base di cioccolato ad opera dei maestri cioccolatieri. Per chi invece vuole evadere dall’Italia per un fine settimana, può pensare di andare a Obidos, vicino a Lisbona dove, fino al 25 marzo, si svolge il Festival Internacional de Chocolate.

L’incantevole borgo medievale si trasforma in una passerella di statue di cioccolato ispirate a Disneyland Paris, vere opere d’arte realizzate da maestri cioccolatai, in un contesto da fiaba dove dolci e torte dominano la scena. Se, invece, preferite trascorrere un week end in totale relax e scoprendo bellezze culturali del nostro paese potete pensare di andare sul lago di Como, luogo d'incanto, citato tra le più belle destinazioni europee e meta prediletta di vip da tutto il mondo. Parecchi sono i paesaggi pittoreschi, giardini fioriti e corone di montagne che si specchiano nelle acque del bacino lacustre. E’ un luogo alla scoperta di dimore storiche, orti botanici, musei e palazzi. Per gli amanti delle passeggiate, a piedi o in mountain bike, una fitta rete di sentieri porta sulle panoramiche cime dei monti e collega tra loro i paesi attraverso scenari ambientali di rara bellezza.

Tra i punti di interesse di particolare rilievo l'isola Comacina, i giardini storici di Villa Carlotta, antica dimora che si estende su una superficie di circa 70.000 chilometri quadrati. Altra bella alternativa, dopo una ristoratrice pausa pranzo in riva alle acque del Lario, è una camminata tra i magnifici giardini di Villa Carlotta, in località Tremezzo. Da ammirare un patrimonio botanico che supera le 500 specie, inserite all'interno di peculiari disegni architettonici. Al rientro a Como agli amanti della cultura la località propone le Civiche Raccolte d'Arte di Palazzo Volpi: in esposizione collezioni di vario genere che spaziano da affreschi e sculture medievali a ritratti del Rinascimento. Per lo shopping spensierato, passeggiata attraverso le vie della città con negozi esclusivi d'abbigliamento e tessuti preziosi, rigorosamente made in Italy. Tra una attività e l'altra una pausa ristoratrice con i piatti della tradizione lombarda, in un rifugio, un agriturismo o in uno dei ristoranti che si affacciano sulle rive del lago. Altra bella alternativa, dopo una ristoratrice pausa pranzo in riva alle acque del Lario, è una camminata tra i magnifici giardini di Villa Carlotta, in località Tremezzo. Da ammirare un patrimonio botanico che supera le 500 specie, inserite all'interno di peculiari disegni architettonici.

da Michela F.


Segnala questo articolo su