Mostre: Federica Galli - L'eleganza del segno

+ 26
+ 27


Un enorme successo continua a riscuotere Federica Galli – L’eleganza del segno, la splendida mostra che, fino al 1° aprile prossimo, occuperà gli spazi del Centro Culturale Santa Maria della Pietà (piazza Giovanni XXIII) di Cremona, organizzata dal Comune di Cremona (Assessorato alle Politiche Culturali, al Commercio e al Turismo – Sistema Museale) e dalla Fondazione “Federica Galli” di Milano. «Divina», «Sublime», «Emozionante», «Straordinariamente evocativa»: tanti – e tutti carichi di giustificato entusiasmo – sono gli aggettivi che le centinaia di visitatori hanno già utilizzato a commento del percorso espositivo, realizzato grazie ad alcuni degli elaborati appartenenti all’artista e donati al Museo Civico “Ala Ponzone”, ora raccolti e suddivisi in quattro sezioni (Miscellanea, Alberi, Cascine e Venezia). Di grandissimo significato è il fine settimana che Cremona ha scelto di dedicare all’autrice di origine soresinese, scomparsa nel 2009: iniziative «collaterali» che permettono agli appassionati di cogliere a fondo la «essenza» di un’autrice capace di varcare i confini della provincia cremonese per affermarsi in tutt’Italia e in vari Paesi del mondo. Si comincia domani, venerdì 9 marzo, con le due visite guidate – riservate ad altrettanti gruppi: ore 15.30 e ore 17 – organizzate in occasione della Festa della Donna: una maniera sicuramente originale e assai coinvolgente di celebrare l’arte di Federica Galli attraverso una proposta culturale di notevole importanza. A ciò, si aggiunge l’incontro in programma  presso la Galleria d’Arte “Il Triangolo” (vicolo della Stella, 14):  si tratta di Finalità e ruolo della stampa d’arte dal 500 a Federica Galli (sabato 10 marzo, alle ore 17), alla presenza di Lorenza Salamon, attuale presidente della Fondazione “Federica Galli”. A conclusione dell’incontro, Lorenza Salamon accompagnerà il pubblico in visita alla mostra.


Appuntamenti collaterali Vale la pena di citare la lunga lista di laboratori e di visite guidate (alcune delle quali già realizzate con pieno successo) a completamento del percorso espositivo sopracitato.


Visite guidate

9 marzo (in occasione della Festa della Donna): ore 15.30 e ore 17 (due gruppi)

│17 marzo: ore 15.30 e ore 17 – Associazione Culturale Eridano (due gruppi)

│ 28 marzo: ore 17 – BCC

│1° aprile: ore 17.30 – Biblioteca Comunale di Dosimo e ASL (due gruppi)

│Data da definire – Agropolis

Oltre alla mostra, è stato pensato di organizzare una serie di laboratori teorici pratici di incisione artistica con stampa al torchio. Il primo – riservato alle classi terze delle scuole medie secondarie di primo grado della città – si è svolto (dalle ore 10.15 alle ore 12) nei seguenti giorni: 21/22/24 e 29 febbraio; 2, 6 e 7 per proseguire il 9, il 21 e il 23 marzo. L’iniziativa prevede, peraltro, una sezione riservata agli adulti (previa prenotazione per un numero massimo di 25 persone) nei giorni 22 e 23 marzo (dalle ore 20.30 alle ore 22.30).

Di seguito, l’elenco dei laboratori già realizzati e da realizzare* nelle prossime settimane:

│24 febbraio: scuola media “Vida”

│2 marzo: scuola elementare “Trento e Trieste”

│6 marzo: scuola media “Vida”

│7 marzo: istituto IAL

│* 9 marzo: scuola media “Vida”

│* 21 marzo: scuola media “Vida”


 

Segnala questo articolo su