Bocce: Zovadelli vince il Memorial Minoia

+ 33
+ 31


alt
Forever young, per sempre giovane. Nell’aprile del 1990 vinse la “Martiri” (dove è salito sul podio più alto per ben sei volte!) e sabato sera è stato il protagonista del memorial “ Minoia” dove ha dato spettacolo ed emozioni al numeroso pubblico presente. Stiamo parlando di Pietro Zovadelli, quarantotto anni e tante vittorie di prestigio, che per il secondo anno consecutivo ha iscritto il suo nome nell’albo d’oro di questa Regionale organizzata dalla canottieri Baldesio e curata nei minimi particolari da Giancarlo Soldi e Sergio Petrini.
Dopo aver eliminato nel “recupero” Edo Massarini (vincitore di questa gara due anni fa!) per 12-10, Zovadelli s’imponeva negli ottavi su “Bigio” Cerri, nei quarti si sbarazzava di Giuseppe Corbari (12-2) ed in semifinale superava, ma quanta fatica, il sorprendente Ermanno Sacchini per 12-8.
Conquistava la finale anche Paolo Guglieri che aveva la meglio rispettivamente su Massimo Grazioli (12-5), sul soresinese Luigi Guarneri (12-9), su Oscar Miglioli (12-8) ed in semifinale batteva “Butta” Ferrari per 12-6. Finale equilibrata e ben giocata da entrambi i giocatori; servita la vittoria di classe, ma soprattutto una vittoria di rabbia per Zovadelli sul “trescorese” Guglieri con il punteggio finale di 12-10. Ha diretto la gara Ennio Clementi, arbitri di finale Massimo Barbisotti e Riccardo Zigliani. Alle premiazioni molto gradite le presenze delle signore Dina e Marina, rispettivamente moglie e figlia dell’amico Ambrogio prematuramente scomparso e del presidente del comitato Giovanni Piccioni.

di Massimo Malfatto

Segnala questo articolo su