La benzina sfonda il muro dei 2 euro

+ 26
+ 25


La benzina ha sfondato quota due euro al litro:, 2,01, per la precisione, all’area di servizio Conero Est sul tratto marchigiano della A14. l’Eni ha ulteriormente aumentato i prezzi raccomandati di benzina e diesel di 0,5 centesimi. Ritocchi anche per Esso, Shell, Tamoil, TotalErg. Le medie ponderate nazionali dei prezzi salgono per la benzina a 1,864 euro (+0,4 centesimi) e a 1,776 per il gasolio (+0,5 cent). Stabili le medie nazionali del Gpl Eni (0,874 euro) e del metano (0,952 euro/kg). Rialzo più consistente per TotalErg: +1,5 centesimi la verde (1,876) +1 centesimo il diesel a 1,787.

Il Sole 24 Ore, riportando i prezzi a valori attualizzati, calcola che il muro dei due euro non è stato infranto nemmeno nel 1977 ai tempi della grande crisi petrolifera, del ricatto degli sceicchi. All’aumento dei prezzi segue la frenata nei consumi: per febbraio si prevedono contrazioni della domanda fino al 20%.

Segnala questo articolo su