Triathlon Stradivari verso Londra

+ 24
+ 19


Una società sportiva in grande ascesa. Si tratta del Triathlon Cremona Stradivari, che continua a mietere successi grazie a grandi atleti, alcuni dei quali puntano addirittura alla qualificazione olimpica. L’ultimo exploit in ordine di tempo è quello realizzato da Martina Dogana, messasi in grande evidenza nella maratona di Roma, grazie ad una prestazione da applausi. La Dogana ha portato a termine la gara in 2h51’08”, tempo che le è valso un ottimo 14° posto in graduatoria generale, ma soprattutto il titolo di prima italiana al traguardo. Una prova con i fiocchi per la campionessa veneta del team Stradivari, che ha confermato l’ottima condizione atletica già mostrata nei primi impegni ufficiali della stagione, dal podio nella maratonina di Verona ai risultati conseguiti nei duathlon di Sirone e di Romano di Lombardia. «Sono molto soddisfatta - ha commentato Martina - della mia prestazione nella maratona di Roma, una gara ricca di fascino e molto impegnativa, soprattutto nella sua fase conclusiva». Inoltre, il Triathlon Cremona Stradivari ha preso parte alla Coppa Primavera nella tappa di Vigevano: un appuntamento promozionale rivolto ai ragazzi.

Una presenza, quella del team cremonese, che sottolinea la volontà dei dirigenti di lavorare sul settore giovanile, per migliorare la qualità ed ampliare la base, radicando il triathlon sul territorio. «La nostra società - sottolinea il presidente Massimo Ghezzi – è infatti una realtà in costante evoluzione. Il lavoro è mirato ad uno sviluppo sul territorio, attraverso un’attività giovanile e promozionale ed a un suo consolidamento in ambito nazionale ed internazionale, grazie proprio al settore Elite ed alla realizzazione di importanti manifestazioni. Il lavoro in ambito locale, con il potenziamento del proprio settore giovanile, è uno degli obiettivi primari per la nostra società. A fare da traino ad un movimento che ogni fine settimana porta atleti Age Group (sono oltre 150 i tesserati ed anche tra gli amatori c’è un aumento d’iscritti al nostro club) a confrontarsi sui vari campi di gara, è stato senza dubbio il settore Elite.

Ci muoviamo in ambito nazionale ed internazionale con i nostri atleti Mateja Simic e Csaba Rendes, impegnati con le qualificazioni ai Giochi Olimpici di Londra ad agosto; Martina Dogana sfiderà di nuovo le lunghe distanze ed in particolare l’Ironman di Nizza sarà tra i suoi obiettivi, mentre Marion Lorblanchet è vice campionessa del mondo e campionessa europea di Triathlon XTerra (la frazione di bici è svolta con la mtb anziché con la bici da strada) e la giovane cremonese Veronica Signorini è determinata ad affermarsi in ambito nazionale. Il Triathlon Cremona Stradivari si è fatto conoscere all’estero anche grazie alla tappa di Coppa Europa che ha portato il grande triathlon internazionale in centro città ed anche quest’anno, domenica 3 giugno, saprà regalare grandi emozioni con atleti europei e d’oltreoceano. Il dinamismo, la passione e l’entusiasmo non ci mancano e grazie a queste, il triathlon si è radicato sul territorio ed allo stesso tempo il Cremona Stradivari si è fatto conoscere nel mondo».

dalla redazione

Segnala questo articolo su