Bocce: Celardo e Testa campioni regionali Juniores

+ 26
+ 21


alt
Una domenica da leoni per i nostri boys impegnati nel campionato Regionale: su tutti Filippo Celardo e Nicolas Testa che hanno ridato lustro per una giornata al boccismo cremonese e cremasco, ma discrete prestazioni anche di Mattia Visconti, Alessandro e Andrea Ferri.
C’è modo e modo di vincere, il buon “Pippo” Celardo lo ha fatto nel giorno ideale (il compleanno di papà Luigi che non poteva ricevere regalo più gradito!) e nel modo più eloquente, da campione di razza. Ha dominato la gara della categoria “Allievi”, giocando in scioltezza, con personalità crescente e sfornando dal suo cilindro alcuni numeri di alta classe. Dopo aver inflitto un “cappotto” nel primo incontro, Celardo superava senza problemi Capitanio (12-4), Boldini (12-5), in semifinale si sbarazzava dell’orobico Cristian Restivo (12-4) ed in finale s’imponeva sul bresciano Federico Lazzari per 12-5.
Una prima parte di stagione da sogno, la domenica precedente il pregevole successo nella TOP10 Interregionale ed ora la conquista del titolo regionale: stiamo parlando di Nicolas Testa che, dopo il secondo posto dello scorso anno, è salito sul gradino più alto del podio nella categoria Esordienti. Dopo aver eliminato in semifinale il cremonese  Ferri (32-18), Nicolas aveva la meglio del bresciano Nathaniel Loato, al termine di una finale ricca di emozioni conclusasi 30-30 e decisa ai “supplementari”.

Esce a testa alta dalla manifestazione lo stradivariano Alessandro Ferri che nel primo match (doppia partita) superava Lorenzoni, quindi eliminava il bresciano Mancini (24-14) ed il mantovano Trentin (24-16) prima di essere sconfitto dalla sua “bestia” nera, il sergnanese Nicolas Testa.
Senza infamie e senza lodi la prova di Andrea Ferri che batteva il pavese Andrea Brandolini (campione regionale uscente), ma perdeva contro Invernizzi e veniva eliminato ai “pallini”. Infine il bissolatino Mattia Visconti: vinto nettamente il primo incontro, avanti 8-1 nel secondo, perdeva la concentrazione e veniva sconfitto dal lodigiano Daniele Mariotti per 12-9, proprio l’amico che aveva battuto lo scorso anno in finale. Un favore restituito?
Era iscritto al campionato anche Marco Luccini che ha trovato disco rosso nella terzina iniziale.

di Massimo Malfatto

Segnala questo articolo su