Cominciano a calare i mutui a tasso variabile

+ 22
+ 21


alt
Sono tre le banche che concedono mutui sotto il 3%. Cariparma ha lanciato la “Campagna mutui casa” con 2,5 miliardi per il finanziamento delle famiglie: la proposta è uno spread sul tasso variabile con durata 20 anni al 2,6%, che sale al 2,85% per il trentennale. Sotto il 3% è scesa anche anche Bnl-Bnp Paribas che ha ridotto lo spread al 2,95 per cento. Webank, offre mutui variabili, da 20 a 30 anni, con uno spread del 2,7 per cento. Webank è anche in testa nella speciale classifica realizzata da Mutuionlineche tiene conto di tutte le spese: spread, tipologia di indice europeo scelto per indicizzare il mutuo (Euribor 1 o 3 mesi per i mutui variabili e i vari Eurirs di durata per i mutui a tasso fisso), spese di istruttoria, perizia, incasso rata, eventuali coperture assicurative ecc.


dalla redazione

Segnala questo articolo su