Cremona e Busseto: un gemellaggio per il futuro

+ 17
+ 16


alt
Si è svolto oggi presso la sala Giunta di Palazzo Comunale di Cremona l’ideale abbraccio fra Busseto e la città lombarda per sancire la nascita di una collaborazione fra le due realtà territoriali. A presentare l’iniziativa erano l’Assessore alla Cultura del Comune di Cremona, Irene Nicoletta De Bona e il sindaco della città emiliana Maria Giovanna Gambazza, oltre all’Assessore al turismo Stefano Carotino; obiettivo del gemellaggio è far e in modo che l’attuale turismo “mordi e fuggi”, che caratterizza le due realtà, possa trasformarsi in un soggiorno di più lunga durata. I mezzi per poter arrivare a ciò sembrano essere le iniziative a livello musicale, sportivo ed enogastronomico, progettate per l’immediato futuro, e volte a fornire una spalmatura, sui due territori, delle manifestazioni. Uno degli esempi di questa collaborazione è il Concorso Internazionale “Voci Verdiane”, evento che eleggerà nuovi talenti musicali melodrammatici, i cui vincitori si esibiranno in un concerto anche a Cremona dopo quello di Busseto. La musica dunque come minimo comune denominatore con Verdi e Stradivari a rappresentare le eccellenze in questo ambito per le rispettive realtà, e lo sport come ulteriore mezzo di unione, con iniziative create per il bene comune. Un percorso dunque che parte quest’ anno, che raggiungerà però l’apice nel 2013, in occasione del Bicentenario della nascita di Giuseppe Verdi, ricorrenza che, come ci si auspica, possa portare a Busseto migliaia di visitatori, i quali saranno “sollecitati” così a scoprire anche il nuovo Museo del Violino cremonese, oltre a partecipare agli eventi di Cremona città europea dello sport.


Federico Contini

Segnala questo articolo su