Violenza sulla Paullese, bastonate a un fattorino dopo un litigio per un sorpasso

+ 29
+ 27


alt
Lo ha inseguito per parecchi chilometri sulla Paullese e quando lo ha raggiunto l’ha preso a bastonate. E’ successo sulla statale 415 all’altezza del paese di Spino d’Adda. A finire denunciato a piede libero per lesioni pluriaggravate un 35enne facchino di Monte Cremasco, già conosciuto per truffe e minacce. Il tutto è nato da un acceso litigio per la viabilità originatosi a Paullo con un 31enne fattorino. Quest’ultimo, terminato il litigio, ha ripreso la propria strada diretto verso Milano ma il 35enne gli ha tenuto dietro per oltre nove chilometri quando infine, in prossimità di Spino d’Adda, lo ha bloccato tagliandogli la strada. Sceso dal proprio mezz, il 35enne si è diretto verso il furgone del fattorino, intestato ad una ditta di catering di Paullo, lo ha trascinato fuori dall’abitacolo ed ha cominciato a suonargliele di santa ragione. Nella gragnuola, alcune bastonate hanno colpito alla testa il 31enne. Intervenuta la Polizia, lo sventurato fattorino è stato ricoverato d’urgenza all’Ospedale di Crema, dove si trova in prognosi riservata per «emorragia cerebrale post traumatica». Il facchino, oltre che per lesioni pluriaggravate, è stato denunciato anche per simulazione di reato, dato che, stando alle ricostruzioni, per avere un alibi avrebbe contestualmente presentato una denuncia a Lodi per una presunta minaccia.

di Michele Scolari


Segnala questo articolo su