Calcioscommesse, Saka e Ribic in arrivo a Cremona

+ 24
+ 31


alt
Sono sbarcati ad Ancona questa mattina dal traghetto di Regina Spalato verso le sette i due componenti del gruppo degli ‘Zingari’ sui quali pende un mandato d’arresto internazionale. Vinko Saka e Alija Ribic sono giunti nel Belpaese via traghetto per costituirsi alle autorità italiane ed in queste ore sono in viaggio scortati dagli agenti della Squadra mobile della Questura di Cremona, diretti verso il carcere di via Ca’ del Ferro, dove rimarranno detenuti in attesa dell'interrogatorio, previsto per giovedì o venerdì, con il gip Guido Salvini.
I due croati coinvolti nell’inchiesta di Cremona e latitanti in fuga da giugno sono accusati di aver organizzato le combine. Nei loro confronti, il gip Guido Salvini aveva emesso a giugno dello scorso anno un’ordinanza di custodia per aver preso parte alle combine delle partite. Lo scorso mese di febbraio, tramite gli avvocati Marcello Cecchini, del foro di Pesaro, e Kresimir Kresnik, Saka, Ribic e Lalic, quest'ultimo detenuto in carcere in Croazia per altra causa, avevano presentato agli inquirenti le loro memorie difensive nelle quali hanno ridimensionato il loro ruolo di scommettitori e ribadito che l'organizzazione per combinare le partite era stata costruita dai giocatori Carlo Gervasoni e Filippo Carobbio.

mi.sco.

 

Segnala questo articolo su