Pergo travolto a Frosinone. Esonerato Brini, anzi no

+ 34
+ 29


FROSINONE - Dopo la netta sconfitta casalinga con il Barletta, il Pergo è stato travolto a Frosinone, che ha inferto ai gialloblu la “manita”. Inutile i gol del vantaggio siglato da Guidetti. Calo di rendimento a parte, i problemi societari si fanno sentire eccome. E domenica c’è il derby con la Cremo... Sfida che non sarà diretta in panchina da Fabio Brini, a sorpresa e francamente ingiustamente esonrato dalla società. IL COMUNICATO: «L’U.S. Pergocrema 1932 comunica di aver sollevato dall’incarico di responsabile tecnico della prima squadra Fabio Brini e dall’incarico di allenatore in seconda Federico Rossi. A mister Brini e a mister Rossi va il ringraziamento della società per il lavoro svolto con impegno e professionalità e per le doti umane dimostrate in questo percorso sportivo condiviso. La società augura loro un fortunato prosieguo di carriera». Poi il clamoroso dietrofront, pare su pressione dei giocatori.


FROSINONE-PERGOCREMA 5-1

FROSINONE: Zappino, Stefani, Federici, Ristovski, Carrus (35’ st Frara), Vitale, Baccolo, Bottone, Santoruvo (36’ st Cesaretti), Aurelio (29’ st Bonvissuto), Nicco. A disposizione: Nordi, Guidi, Catacchini, Ganci. All.: Corini.

PERGOCREMA: Prisco, Celjak, Mattia, Cuomo, Romito, Fabbro, Cazzamalli, Coletti (1’ st Tortolano), Joelson (1’ st Corsi), Angiulli, Guidetti (36’ st Adeleke). A disposizione: Pennesi, Doudou, Rizza, Volpato. All.: Brini.

ARBITRO: De Faveri di San Donà di Piave.

RETI: 10’ Guidetti, 17’ Carrus (rig.), 20’ aut. Fabbro, 15’ st Santoruvo, 28’ st Carrus, 40’ st Bonvissuto.

NOTE: ammoniti Aurelio, Bottone, Romito, Guidetti. Espulsi al 16’ Cuomo per fallo da ultimo uomo e al 37’st Celjak per comportamento non regolamentare. Angoli 3-3.

dalla redazione


Segnala questo articolo su